Quotidiani locali

Due nomine in Confagri per Lasagna e Salvarani

Due nomine all’interno di Confagricoltura. Carlo Lasagna è stato scelto come presidente della Fiiaf, la Federazione delle imprese familiari, l’organismo che riunisce le oltre 150.000 imprese agricole...

Due nomine all’interno di Confagricoltura. Carlo Lasagna è stato scelto come presidente della Fiiaf, la Federazione delle imprese familiari, l’organismo che riunisce le oltre 150.000 imprese agricole familiari associate a Confagricoltura.

Al vertice della federazione regionale di prodotto suini è invece arrivato Stefano Salvarani, titolare di un allevamento a Roncoferraro che negli ultimi anni ha differenziato la propria attività attraverso un macello aziendale per la produzione di salumi tipici, con certificazione dal campo alla tavola. Lasagna conduce insieme al fratello un’impresa familiare a San Benedetto, dove produce mais, grano tenero e duro, soia ed erba medica.

Salvarani, che va a sostituire il presidente uscente Serafino Valtulini, dimissionario per inderogabili impegni aziendali, è stato eletto anche vicepresidente nazionale della federazione di prodotto: «Un concetto fondamentale – ha detto Salvarani subito dopo la sua elezione – è quello che riguarda il benessere animale, che sempre più impone agli allevamenti suinicoli un continuo adeguamento delle strutture aziendali e dei metodi di allevamento». Come vicepresidenti sono stati nominati Giovanni Favalli di Brescia e Davide Berta di Cremona.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik