Quotidiani locali

CASTIGLIONE delle stiviere 

Piano per il turismo, avanti tutta

Nel primo bilancio di Volpi l’asse con il Ducale di Mantova e Brera

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. L’operazione di rilancio del turismo prosegue anche con la giunta Volpi. Se la precedente amministrazione guidata da Alessandro Novellini si era impegnata sul fronte del sistema museale, la nuova amministrazione presenta i risultati raggiunti che vedono la collaborazione di due settori, quello del turismo e manifestazioni e quello della cultura. L’assessore Manlio Paganella si è mosso subito, dopo la nomina, per stabilire rapporti con palazzo Ducale di Mantova, invitando a Castiglione il direttore Peter Assmann. Stessa operazione è in corso di svolgimento con l’Accademia di Brera, rapporti che Paganella ha stabilito grazie anche all’amicizia con la professoressa Elena Pontinia, critica d’arte che nel 1996 curò con lo stesso Paganella la mostra dedicata ai Chiaristi.

Il sindaco, invece, puntando al Garda ha dato il via al coordinamento stabile con i Comuni del bacino del Medio Garda per realizzare programmazioni e interventi in sinergia. Castiglione, dunque, prova ad entrare nelle rotte turistico-commerciali del lago, sfruttando la vicinanza e con i 5 milioni di turisti che ogni anno arrivano sulle sponde gardesane. Allo stesso tempo l’amministrazione sta lavorando sulla riapertura delle Iat e del punto di informazione turistica, struttura che potrebbe veder coinvolto anche l’Istituto Superiore Francesco Gonzaga con il corso di studi dedicato al turismo.

Non ultimo, ha ricordato l’assessore Paganella, c’è il piano eventi per il 450° anniversario della nascita di san Luigi, patrono mondiale della gioventù, che sarà oggetto di studi di un convegno internazionale che si terrà nel marzo 2018. (l.c.)

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro