Quotidiani locali

Addio a Cucconi, il decano dei corrispondenti della Gazzetta

Aveva 87 anni, si è spento nella notte alla fondazione Boni. Domenica alle 15 i funerali

SUZZARA. Un uomo di altri tempi, con una correttezza e imparzialità che gli avevano procurato la stima di tutti, a Suzzara e fuori. Lui e i suoi fogli dattiloscritti, con le ultime correzioni a mano, sembravano immortali. Si è spento nella notte alla fondazione Boni Giordano Cucconi, storico corrispondente della Gazzetta di Mantova. Aveva 87 anni.Aveva lavorato una vita all’OM, ed era stato anche direttore di Radio Zero .

Nato il 31 agosto del 1930 a Suzzara, dopo la scuola dell'obbligo, aveva frequentato il liceo scientifico a Suzzara, Modena e Mantova. La prima collaborazione giornalistica è datata 1949, quando Giordano Cucconi scrive il primo articolo per il periodico suzzarese "Il cittadino". Poco dopo inizia la sua collaborazione con la Gazzetta di Mantova, prima di approdare al Resto del Carlino e all'Unità. Nel 1985, sotto la direzione di Bulbarelli, il secondo approdo in Gazzetta come corrispondente da Suzzara. «Dopo essere andato in pensione - amava raccontare Giordano - entrai nell'ufficio di Rino Bulbarelli che mi offrì una somma mensile per tornare a ricoprire l'incarico di corrispondente da Suzzara. Non risposi subito e allora lui chiuse a chiave la porta e mi disse che non sarei uscito da quella stanza senza aver firmato. "Se è una questione di soldi, ti raddoppio la paga" mi disse. E così fece»
 Per parlare della sua carriera serve la calcolatrice. Serve, ma non basta. Sì, perché siamo davanti ad un pezzo di storia vivente della nostra provincia. I numeri possono aiutare a mettere paletti, a definire, a dare ordine alle vicende, di un personaggio che ha all'attivo almeno ventimila articoli, che nel 1999 aveva già intervistato più di 5.000 persone.  Qualche nome che è passato dal suo taccuino: Pertini, Craxi, Andreotti, Cossutta, Mia Martini, Occhetto, Nilde Jotti. Nel 2008 era stato nominato Cavaliere della Repubblica.

La più grande soddisfazione di una carriera infinita? Un giorno di sette anni fa in cui il cronista per eccellenza  presiedette una riunione del consiglio comunale di Suzzara. Il municipio, la sua seconda casa, da raggiungere con l'inseparabile bicicletta.

I funerali si svolgeranno domenica 31 dicembre alla chiesa dell'Immacolata di Suzzara. Alla figlia Marina e ai familiari il grande abbraccio della Gazzetta.

 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon