Quotidiani locali

MANTOVA

Mendicante viene cacciato. E reagisce: ferite le guardie

L’episodio nel piazzale dell’iper Virgilio: arrivano i carabinieri, assalitore in fuga. Il sindacalista: «Un abuso l’intervento dei vigilanti fuori dal centro commerciale» 

MANTOVA. Sono intervenuti in due per cacciare il mendicante. Prima l’hanno allontanato da uno degli ingressi del centro commerciale, quindi hanno tentato di fare lo stesso quando s’è spostato nel parcheggio. Lui ha reagito con violenza: prima di fuggire ha ferito entrambi a calci e spintoni. Medicate in ospedale, le due guardie Coopservice se la caveranno con qualche giorno di riposo a casa. Ma la vicenda, accaduta l’antivigilia di Natale nel piazzale del centro commerciale Virgilio, non finirà qui. Il sindacato Uil segnalerà l’episodio all’istituto di vigilanza, alla prefettura e alla questura.

«L’aggressione avvenuta all’iper Virgilio a spese delle due guardie è frutto di un equivoco – spiega il segretario generale aggiunto Uiltucs, Daniele Grieco – l’area esterna del centro commerciale, quella oltre il marciapiede per intenderci, non dovrebbe competere ai vigilanti Coopservice ma alla polizia locale e alle altre forze dell’ordine: le guardie giurate non hanno alcun titolo per intervenire su un’area pubblica. E il parcheggio dell’iper Virgilio è area pubblica, anche se concessa in gestione al centro commerciale».

L’aggressione nei confronti delle due guardie giurate risale a sabato pomeriggio. Il preludio è stato l’intervento che i vigilanti hanno fatto, quasi certamente su richiesta di un responsabile del centro commerciale, per sloggiare un mendicante che si era posizionato all’ingresso principale, quello che fronteggia l’edicola dei giornali. «Ci spiace ma qui lei non può stare» gli è stato fatto presente. Lui ha fatto qualche mugugno e se n’è andato. Non lontano, però. Attorno alle 17.30 le guardie sono state invitate ad allontanarlo ancora. Stavolta il mendicante s’era piazzato in un’altra posizione strategica, vicino a uno dei depositi dei carrelli, dove i clienti in ingresso e in uscita sono costretti a passare.

Di fronte alla nuova richiesta di lasciare il posto, il mendicante s’è imbufalito e ha reagito. Una guardia è stata spintonata violentemente e cadendo si è slogata una spalla, l’altra ha battuto un ginocchio sull’asfalto. Quando sono arrivati i carabinieri il mendicante si era già allontanato.

«Il sindaco di Borgo Virgilio ha fatto una norma anti accattonaggio ma non ha mai fatto controlli per farla rispettare – sostiene Grieco – tutto resta delegato alle guardie anche se non hanno alcun ruolo di polizia giudiziaria. Farle intervenire in un parcheggio pubblico per allontanare un mendicante è un abuso. Le guardie hanno “un ruolo sussidiario”, parola equivoca che non esprime mansioni precise o ruoli specifici. In realtà sono semplici “operai con le pistole”. Per questo segnalerò la cosa a Coopservice e alla prefettura».
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon