Quotidiani locali

Roncoferraro

Niente botti: diffida al sindaco

Roncoferraro. I produttori di petardi contro l’ordinanza: «La revochi, siamo pronti ad azioni legali»

RONCOFERRARO. «Inammissibile, nulla, illegittima ed ingiustificata». L’ordinanza emessa dal sindaco di Roncoferraro, Federico Baruffaldi, per vietare l’uso di petardi, razzi e fuochi d’artificio sul territorio comunale dal 20 dicembre al 7 gennaio non è piaciuta all’Associazione nazionale imprese spettacoli pirotecnici.

Il presidente Giuseppe Parente, infatti, ha preso carta e penna e ha scritto al primo cittadino. La richiesta è quella di annullare l’ordinanza. O, in alternativa, escludere dal divieto i prodotti pirotecnici omologati e con marchio della Comunità europea. Il tutto entro la giornata odierna. Nel caso dal Comune non arrivassero risposte, l’associazione si dice pronta a rivolgersi al prefetto di Mantova e ad agire in sede giudiziaria per chiedere il risarcimento del danno economico e di immagine e «perseguire eventuali profili di responsabilità amministrativa, contabile, dirigenziale e penale dei singoli funzionari preposti».

A corredo della sua richiesta, Anisp porta la sentenza di dicembre 2016 del Tar del Lazio che aveva annullato l’ordinanza anti-botti emessa a Roma dal sindaco Virginia Raggi. Può risultare comprensibile che tali provvedimenti non entusiasmino i produttori. «Includere petardi legali e illegali indistintamente nel divieto di utilizzo disincentiva la vendita nel momento dell’anno di maggiore commerciabilità», si legge nella lettera.

Le ordinanze, però, sono state emesse in molti Comuni e lo stesso Baruffaldi fatica a capire perché gli strali dell’Anisp abbiano colpito in particolare Roncoferraro. «Sentirò altri primi cittadini per capire se sia una cosa che riguarda solo noi - spiega -. Io dico solo che mentre le aziende di materiale pirotecnico pensano ai loro interessi economici, io penso all’incolumità dei miei cittadini. Io vado avanti e di sicuro non annullerò l’ordinanza». Ordinanza che comporta sanzioni fino a 100 euro.

Matteo Sbarbada
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik