Quotidiani locali

castel goffredo 

Porta a porta, raffica di novità Ora chi differenzia risparmia

CASTEL GOFFREDO. A Castel Goffredo cambia il sistema della raccolta domiciliare dei rifiuti. Nell’ultimo consiglio comunale è stato approvato il passaggio al cosiddetto “porta a porta spinto” e di...

CASTEL GOFFREDO. A Castel Goffredo cambia il sistema della raccolta domiciliare dei rifiuti. Nell’ultimo consiglio comunale è stato approvato il passaggio al cosiddetto “porta a porta spinto” e di conseguenza anche a una rimodulazione del sistema di tariffazione. Non si pagherà più un tributo ma una tariffa trinomia, vale a dire a tre elementi. «Tale passaggio – spiega il Comune – consente di poter monitorare il numero di svuotamenti del rifiuto indifferenziato, permettendo quindi al gestore di far pagare in base a come l’utente fa la differenziata: chi produce poco rifiuto secco e quindi differenzia molto, pagherà meno di chi non lo fa.

Altro cambiamento è che non sarà più il Comune ad emettere la bolletta ma il gestore a mandare una fattura per il canone per il servizio di gestione dei rifiuti, comprensivo di un quantitativo specifico di svuotamenti in base al nucleo familiare di riferimento, ad esempio una famiglia di due persone avrà a disposizione due svuotamenti all’anno mentre una famiglia di quattro persone avrà quattro svuotamenti all’anno. In pratica uno svuotamento per ogni componente del nucleo familiare.

«Il fatto che ’utente riceverà una fattura – spiega l’assessore all’ambiente Marco Rodella – darà la possibilità alle attività con partita Iva di recuperare l’Iva relativa al canone per la gestione dei rifiuti, cosa che con il tributo non era possibile. Inizieremo a conteggiare il numero di svuotamenti dal primo marzo per dare la possibilità a tutti di adeguarsi al nuovo sistema».

Per informare la cittadinanza e le aziende, sono previsti quattro incontri (tutti alle 20.15): il 18 gennaio alla Fontanella (utenze domestiche); il 29 in sala civica (utenze non domestiche); il 15 febbraio (20.15) in sala civica (utenze non domestiche); il 19 febbraio alla Fontanella (utenze domestiche). Infine, altre due novità: ora la carta si raccoglierà il sabato nella zona A (dal 6 gennaio) e il giovedì in zona B dall’11 gennaio; la consegna dei sacchi gialli della plastica sarà fatta dall’associazione Consulta Giovani alla CO.stanza in via Puccini, al sabato dalle 9 alle 12 e al martedì dalle 20 alle 22.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro