Quotidiani locali

rodigo-rivalta 

Addio Mariangela, tutta una vita per il volontariato

E’ scomparsa a settant’anni Maria Mambrini  titolare, insieme al fratello Claudio, di una storica macelleria

RODIGO (Rivalta). Capodanno di cordoglio per la comunità di Rivalta, che il primo giorno del 2018 ha perso una delle sue cittadine più conosciute e stimate. E’ scomparsa a settant’anni Maria Mambrini (meglio nota come Mariangela), titolare, insieme al fratello Claudio, di una storica macelleria. Era malata da oltre un anno, ma la voglia di vivere ed il coraggio con cui affrontava i problemi di salute le hanno permesso di restare dietro al bancone del negozio fino all’estate scorsa. Da alcune settimane, però, le sue condizioni si erano aggravate, tanto da rendere necessario un ricovero nell’hospice di Villa Carpaneda.

Nel tempo libero Mariangela coltivava molte passioni: dalla musica allo sport, passando per i viaggi e la cucina. Cantava nel gruppo corale “Gilberto Pagliari”, era impegnata da decenni nel volontariato e si adoperava per mantenere vivi i rapporti di amicizia con gli abitanti di Berg, la città tedesca gemellata con Rodigo. «Mariangela era una colonna portante della nostra associazione – ricordano i volontari della Pro loco – Era una donna generosa e sempre disponibile a dare un contributo nell’organizzazione delle iniziative».

In ambito professionale, oltre ad occuparsi della macelleria Mambrini, Mariangela ha ricoperto a lungo la carica di rappresentante di categoria in Camera di Commercio. Tra i suoi interessi c’erano anche lo sport e la scrittura. Negli anni ’70 e ’80 ha collaborato con la Gazzetta, e più di recente è stata addetta stampa della Federazione tamburello e di altri gruppi sportivi. Lascia la sorella Antonella ed i fratelli Claudio e Gino. I funerali verranno celebrati oggi, alle 14.45, nella chiesa di Rivalta. (r.l.)
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik