Quotidiani locali

mantova

I vandali si accampano in casa

Virgiliana, i proprietari sono in ferie e loro entrano con cibo, birra e materassi 

MANTOVA. Il giorno prima i vicini avevano visto dei bagliori attraversare una delle finestre della casa, sebbene fosse, almeno temporaneamente, vuota. Ma è stato il giorno dopo che hanno notato delle ombre muoversi all’interno della dependance della villetta che si affaccia sul Diversivo, all’altezza del rondò di Gran Casa. Qualcuno in effetti s’era intrufolato, hanno stabilito gli agenti di polizia locale e questura. Non per rubare, però, ma per abitarci almeno temporaneamente. In casa c’erano un paio di materassi, resti di cibo, lattine di birra e rifiuti sparsi sul pavimento. Ora gli agenti sono a caccia degli occupanti abusivi: si tratterebbe, secondo un testimone che li ha visti fuggire, di due ragazzi, di cui uno molto probabilmente minorenne.

La vicenda è accaduta in strada Virgiliana, nel quartiere che porta lo stesso nome. La casa è una villetta con la recinzione bassa e una piccola dependance sul retro. È su quella che gli occupanti abusivi hanno messo le mani, quando hanno capito che la casa principale era, almeno temporaneamente, vuota. Sono entrati forzando una finestra, su un versante dell’abitazione in cui non potevano essere visti. E si sono portati tutto l’occorrente per restare a lungo. Gli agenti hanno trovato tracce di bivacco: due materassi, candele, lattine di birre, in buona parte vuote, resti di cibo e rifiuti gettati sul pavimento. È probabile che gli occupanti abusivi fossero in casa già da qualche giorno.

Il proprietario, avvertito dagli stessi vicini, ha già fatto ripulire la casa e fatto sistemare la finestra forzata.
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon