Quotidiani locali

ostiglia

Investimenti sulle scuole. Fondi per 610mila euro

Ostiglia. Il consiglio comunale ha deciso di non finanziare il progetto sulla musica La motivazione: «Non si atteneva alle finalità di impatto sulla comunità» 

OSTIGLIA. Il progetto "Più Musica a scuola" ideato e introdotto dalla Fondazione scuola di musica Oltrepò mantovano e inserito nel piano di diritto allo studio da alcuni anni con finanziamento comunale è stato l'oggetto di rilievo del piano di diritto allo studio 2017-2018 approvato nel consiglio del 28 dicembre. Progetto, quello musicale, che per quest'anno il Comune ha deciso di non finanziare poiché nel corso dell'iter (da agosto a ottobre) era stato rimodulato e non si atteneva alle finalità di impatto sulla comunità, cioè quella di dare la possibilità a tutti gli alunni di imparare il maggior numero di strumenti.

«Pur consapevoli dell'importanza di questo progetto, nella scuola primaria, e della valorizzazione della scuola di musica che è attiva sul territorio dal 2010 e sostenuta dall'Amministrazione, abbiamo preso questa decisione - ha spiegato l'assessore alla Cultura, Ilaria Reggiani». Complessivamente nel piano 2018, per i progetti della primaria sono stati destinati 15.800 euro, per l'infanzia statale 6.386, per la media 11.547 euro, per i due istituti superiori, Galilei e Greggiati 7 mila euro ognuno. Confermato il contributo di 50mila euro alla materna San Giuseppe. In totale sono stati investiti 610 mila euro.

L'assessore ha ricordato anche l'offerta formativa proposta dal Cpia, con sede operativa ad Ostiglia dal 2016, istituita su richiesta del Comune stesso. Per quanto riguarda il servizio di trasporto scolastico sarà gestito dal Consorzio Eurobus di Verona, che ha vinto l'appalto. Le tariffe per gli utenti sono determinate in base alle quattro fasce Isee. Il servizio di ristorazione scolastica è stato affidato alla cooperativa Speranza di Mantova.

L'assessore alla cultura, Ilaria Reggiani, è stata nominata presidente del Sistema unico bibliotecario.

«Si è finalmente costituito un unico sistema bibliotecario per la Provincia, di cui è ente capofila la città di Mantova. La convenzione, già approvata dalle assemblee dei sindaci dei tre sistemi, sta ora passando nei vari consigli comunali. In attesa di divenire operativi nell'unico sistema, nell'ultima assemblea del Legenda del 15 novembre sono stata eletta Presidente, al posto dell'uscente Mirco Bortesi»: così l'assessore alla Cultura Ilaria Reggiani ha illustrato il punto relativo alla costituzione dell'unico sistema bibliotecario.

Si è, inoltre, costituito un polo territoriale per aree per seguire la progettualità europea. Per l'area dell'Oltrepò, di cui Ostiglia fa parte, il Consorzio è l'ente capofila.

Il Comune di Ostiglia ha confermato anche l'adesione al Sipom-Sistema parchi dell'Oltrepò mantovano.


 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro