Quotidiani locali

mantova

Spaccata notturna al bar. «Aiutateci a trovare i ladri»

I titolari: «Hanno rubato 400 euro, ne offriamo 500 a chi ci fornirà informazioni». Raid anche alla pizzeria Gatto bianco: sparite bottiglie di vino rosso e champagne

MANTOVA: Erano ladri e non vandali quelli che nelle prime ore di domenica scorsa sono penetrati all’interno del bar Melagodo di viale Oslavia dopo aver sfondato la vetrata.

«Quando siamo arrivati per aprire il locale - racconta la titolare Luana Di Paola - ci siamo trovati la sgradita sorpresa. Ci hanno rubato il fondo cassa di cento euro e altri 300 euro di incasso dai pagamenti effettuati tramite Lottomatica». In più, il danno provocato dalla spaccata. I malviventi, però, distintamente quello che è entrato nel bar, sono stati ripresi dalle telecamere interna ed esterna di sorveglianza che hanno immortalato la scena. «Il ladro mi sembra molto riconoscibile dalla felpa lunga che indossa - dice Bruno Gabriele, marito della titolare del bar, mostrando il filmato - A questo punto offro una ricompensa di 500 euro a chi fosse in grado di fornire informazioni per identificare i ladri».

Il filmato testimonia che ad agire sono stati in due. Mentre uno, infagottato in un giubbotto nero su cui spiccava una fascia catarinfrangente, è rimasto fuori a far da palo, il complice, cappuccio calato sugli occhi che gli copriva il viso e scarpe bianche, è entrato nel bar. Era la una di notte del 30 dicembre. Il susseguirsi dei fotogrammi mostra chiaramente il malvivente che entra nel bar, si avvicina alla cassa ed estrae il cassetto. Quindi, esce.

Dopo alcuni momenti rientra nel locale e si mette a rovistare dappertutto in cerca di altro bottino. Il ladro è stato rapidissimo nel suo raid e potrebbe non aver lasciato impronte visto che sembra indossare anche dei guanti (ha anche tutte le braccia coperte). La sgradita sorpresa i titolari l’hanno avuta al mattino quando sono arrivati in viale Oslavia per aprire il locale. «Abbiamo visto la vetrata sfondata - racconta la titolare - e subito abbiamo chiamato i carabinieri sospettando il furto. Con loro siamo entrati e abbiamo avuto la conferma della visita dei ladri. Dopo che ci siamo ripresi dallo spavento, abbiamo riaperto e lavorato come sempre». È seguita ieri la denuncia formale con la consegna del filmato che ritrae i due responsabili del furto.

Nella stessa notte i ladri avevano fatto visita anche ad un altro locale pubblico di Mantova. Nel mirino, infatti, era finita la pizzeria Gatto bianco di Borgochiesanuova, in strada Chiesanuova. I malviventi sono entrati dopo aver forzato una finestra. Visto che il capodanno era all’orizzonte hanno pensato bene di rubare tre bottiglie di vino rosso e due di champagne. Una volta preso tutto il necessario per il brindisi si sono dileguati. È stata una pattuglia dei carabinieri, durante il normale servizio notturno, ad accorgersi della finestra spalancata del locale ad un’ora insolita. Insospettiti, i militari hanno avvertito il proprietario, a cui non è rimasto altro da fare, dopo aver constatato i danni, che sporgere denuncia. (Sa.Mor.)
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon