Quotidiani locali

concerti 2017

Mantova, il questore svela: «Rischio terrorismo per Elton»

Pagliazzo Bonanno rivela: «C’erano brutti segnali, così fermammo un sospetto»

MANTOVA. «I cittadini hanno bisogno di sicurezza ma quella percepita non corrisponde ai significativi risultati ottenuti dall’attività di polizia». Il questore Pagliazzo Bonanno non sottovaluta, giustamente, questo aspetto. «Pensiamo ai furti ad esempio. Nel 2017 hanno subito una forte riduzione ma questo non ha modificato il pessimismo della gente in ordine di questo reato. C’è un’insicurezza di fondo che mobilita costantemente il nostro impegno».

E ammette: «Forse dovremo fare di più. Purtroppo - commenta ancora il questore - nonostante i nostri sforzi abbiamo assistito al raddoppio delle truffe online. Per questo, attraverso la polizia postale, entriamo nelle scuole per informare i ragazzi sui pericoli della rete. Ma vorrei anche dire che il 2017 per Mantova è stato un anno assolutamente positivo per la riuscita di importanti eventi e manifestazioni ai quali è stata garantita la massima sicurezza, riducendo al minimo i disagi. Abbiamo tenuto gli occhi aperti su eventuali minacce terroristiche. Proprio un giorno prima del grande concerto di Elton John, grazie alla collaborazione con altre forze di polizia, siamo riusciti a intercettare e a revocare il permesso di soggiorno a Omaro Camara, un cittadino del Mali che aveva ottenuto la protezione sussidiaria come rifugiato politico».

Quest’uomo aveva però destato preoccupazioni per i suoi comportamenti minacciosi. Per questo era stato inviato al Centro Permanenza Rimpatri di Torino. «Attualmente nella nostra provincia sono più di 900 i profughi in attesa di permesso di soggiorno». Il questore evidenzia anche l’intervento a Viadana per la vertenza Composad. «Non eravamo più abituati a quel genere di lotte e per garantire, ancora una volta la sicurezza, abbiamo impiegato più di 150 uomini».
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon