Quotidiani locali

mantova

Uffici giudiziari al freddo in via Chiassi

Da quasi una settimana non funziona l’impianto di riscaldamento. Partite le prime riparazioni

MANTOVA. Al freddo e al gelo gli uffici giudiziari di via Chiassi. Da quasi una settimana l’impianto di riscaldamento non funziona più per una serie di guasti che interessano le tubature in ferro gravemente deterioratesi nel tempo.

In via Chiassi, lo ricordiamo, sono in funzione le sale di intercettazione, la sezione della polizia giudiziaria della Polizia di stato, il magistrato di sorveglianza e l’ufficiale giudiziario.

Il grave disservizio è stato prontamente segnalato al ministero, competente che, dal 2015, ha sostituito il Comune negli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria.

A tale scopo è stato nominato un tecnico del demanio patrimoniale, con il compito di effettuare le necessarie manutenzioni. Lavora in via Roma ed è prestato al ministero di giustizia per trenta ore settimanali.

Gli interventi di riparazione sono già in corso ma non potranno risolvere il problema in tempi brevissimi. Sono gli inevitabili rischi ai quali sono esposti gli edifici storici, dotati di impianti obsoleti.

Gli uffici giudiziari di via Chiassi, in passato, sono stati oggetto di lavori di manutenzione ma non di tipo radicale così come invece è avvenuto in via Poma.

Il Comune, come già accennato, ha smesso di occuparsi direttamente del palazzo di giustizia dall’estate di tre anni fa.

Per lavori di manutenzione e ristrutturazione del tribunale aveva speso quasi 400mila euro. L’ultimo lavoro era stata la recinzione che separa il palazzo di giustizia dalle abitazioni di via Grioli. Completamente rifatti i servizi igienici e ripristinata la facciata interna.

Ora il problema rimangono le infiltrazioni d’acqua, verificatesi anche in tempi molto recenti. (gol)
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon