Quotidiani locali

Parco: un piano da 1,6 milioni Bagnolo e 6 aziende in campo

BAGNOLO SAN VITO. “Terra e acqua: il contributo dell’agricoltura alla sostenibilità” è la sintesi di un progetto europeo che il Parco del Mincio ha confezionato e inviato alla Regione per ottenere un...

BAGNOLO SAN VITO. “Terra e acqua: il contributo dell’agricoltura alla sostenibilità” è la sintesi di un progetto europeo che il Parco del Mincio ha confezionato e inviato alla Regione per ottenere un finanziamento di oltre 700mila euro a favore del mondo agricolo e dell’ambiente, a fronte di un valore complessivo di oltre 1,6 milioni. Il Parco ha assunto il ruolo di capofila di un partenariato composto da sei aziende agricole ubicate nella zona del medio corso del Mincio tra le confluenze dei fiumi Mincio e Po e dal Comune di Bagnolo. Un mix di pubblico e privato che si prefigge di attuare azioni in grado di contribuire sia al sostegno della zootecnia da latte che al miglioramento della qualità delle acque. “Ambiente e Agricoltura, Parco e agricoltori – commenta Maurizio Pellizzer, presidente del Parco - sono un assioma in perfetta relazione. Le aziende partner sono le aziende agricole Baldini, Dall’Oca, Longhi e Pincella di Borgo Virgilio, Savoia di Bagnolo e la società agricola Boccasanta di Mantova. Ora si tratta di attendere l’esito dell’istruttoria che dovranno svolgere gli uffici regionali. Il piano, se finanziato potrà iniziare a fine anni e per una durata di quattro anni.



TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon