Quotidiani locali

VIADANA: operazione sicurezza 

Segnalavano il posto di blocco: multati

VIADANA . Tra sabato e domenica, i carabinieri di Viadana hanno compiuto un maxi servizio coordinato. In tutto sono stati controllati 2 locali notturni, oltre 50 vetture e 93 persone. Quattordici di...

VIADANA . Tra sabato e domenica, i carabinieri di Viadana hanno compiuto un maxi servizio coordinato. In tutto sono stati controllati 2 locali notturni, oltre 50 vetture e 93 persone. Quattordici di queste sono state denunciate. Sono state multate tre persone alla guida, perché attraverso l’utilizzo di fari abbaglianti segnalavano ad altri automobilisti il posto di controllo.

«Segnalare un posto di controllo è un segno di minor senso civico - fa sapere il capitano comandante Gabriele Schiaffini - questi contravventori, infatti, non si rendono conto che così facendo ad esempio possono permettere al criminale che ha appena svaligiato un appartamento di accorgersi del posto di polizia e poter cosi eludere il controllo cambiando strada».

I denunciati sono un italiano di 48 anni, residente a Bozzolo, per falsità materiale in quanto circolava con documenti contraffatti; un italiano del ’97, residente a Drizzona, operaio, per guida in stato di ebbrezza; un bosniaco del ’93, residente a Marcaria, per appropriazione indebita; un italiano del 1984, residente a Viadana, per insolvenza fraudolenta. E ancora: un italiano del ’72, residente ad Acquanegra, per simulazione di reato; quattro italiani per possesso di stupefacenti; un’italiana del ’64, residente a Gazzuolo, per guida in stato di ebbrezza; un italiano del ’72, residente a Viadana, per insolvenza fraudolenta; un marocchino del ’97, residente a Bozzolo, per furto aggravato. E ancora, denunciati un italiano del 1981, residente a Poviglio, per guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di stupefacenti; un italiano del 1999, residente a Canneto sull’Oglio per tentato furto aggravato.



TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori