Quotidiani locali

RIVAROLO MANTOVANO 

Un consiglio sul sindaco indagato

Interrogazione anche sull’attività dell’ex assessore Favagrossa 

RIVAROLO MANTOVANO. Sarà un ennesimo consiglio teso quello di lunedì, voluto dalla minoranza per discutere l’avviso di garanzia al sindaco e all’assessore esterno Guarneri. La minoranza parla di un altro dispetto della maggioranza perché si terrebbe con un giorno di ritardo. A rinfocolare la situazione ieri, su richiesta dei consiglieri comunali di maggioranza, è stata aggiunta all’unico punto dell’ordine del giorno un’interrogazione al sindaco sulla «condotta amministrativa tenuta dall’attuale consigliere Sauro Favagrossa nel momento in cui svolgeva l’ufficio di assessore ai Lavori Pubblici nei mandati amministrativi 2004-2009 e 2009 - 2014».

La minoranza con nota protocollata dal Comune il 16 gennaio aveva chiesto un consiglio comunale urgente sull’avviso di garanzia che a termine di statuto è da tenersi non oltre 20 giorni. La maggioranza l’ha fissato il 5 febbraio che però sarebbe il 21esimo giorno perché, secondo la minoranza, lo statuto del Comune dice chiaramente che il primo giorno utile da conteggiare è quello della data di acquisizione della richiesta al protocollo. Ma non è finita lì. La minoranza contesta l’orario perché è stato convocato alle 18.30, «quando la gente lavora e non può partecipare» finendo per chiedere le dimissioni del sindaco. La maggioranza, dal canto suo, con l’interrogazione sul consigliere Favagrossa chiede se corrisponda al vero che il consigliere abbia, contestualmente all’esercizio del pubblico ufficio, esercitato attività professionale in materia edilizia contravvenendo al divieto degli assessori dall’esercitare attività professionale in materia di edilizia privata e pubblica nel territorio amministrato.(a.p.)

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori