Quotidiani locali

marmirolo

Il lumino votivo sul comò scatena un incendio, anziana salvata a Marmirolo

Le fiamme partite da un cero devozionale in camera da letto. Illesa la novantenne, camera distrutta

MARMIROLO. Una donna di novant’anni è stata salvata lunedì mattina dall’incendio scoppiato nella sua abitazione, in via Fochessati a Marmirolo, a causa di un cero devozionale.

L’anziana aveva l’abitudine di accendere un lumino di fronte alle foto dei propri defunti, posate sul comò della stanza da letto. Questa volta il lumino si è sciolto e le fiamme sono venute a contatto con un plico di carte e giornali che si trovavano sul mobile. In un istante è scoppiato l’incendio. Le fiamme si sono subito diffuse a tutta la stanza, hanno raggiunto il materasso e il resto dei mobili.

L’anziana per fortuna non era a letto: il genero, che con la figlia della donna abita al piano inferiore della casa a due piani, subito è accorso in aiuto della pensionata. L’ha immediatamente portata fuori casa prima che venisse raggiunta dal fumo e dalle fiamme, poi ha chiamato il 115. Una squadra dei vigili del fuoco di Mantova in pochi minuti era già sul posto e rapidamente è riuscita a spegnere le fiamme. La camere da letto è andata praticamente distrutta: i vigili del fuoco sono rimasti poi al lavoro alcune ore per smassare tutte le suppellettili e le masserizie andate distrutte. Alla fine è stata dichiarata inagibile solo la stanza, mentre il resto dell’abitazione non ha subito particolari danni se non un po’ di annerimento.

Nessuna conseguenza fisica nemmeno per l’anziana, se non un grande spavento per il pericolo cui è andata incontro. Sono intervenuti anche i carabinieri della stazione locale.
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori