Quotidiani locali

SERMIDE E FELONICA 

Franca regina del turtel sguasarot per la quinta volta

E' la regina incontrastata della manifestazione, giunta al decennale. L’appello per la riscoperta della tradizione dei cibi poveri

SERMIDE E FELONICA. Per la quinta volta, nel corso delle sue dieci edizioni, Franca Veraldi di Felonica si è aggiudicata il concorso intercomunale “Turtel sguasarot” in un contesto di 15 concorrenti. L’evento, ideato dal compianto Maurizio Santini di Sermidiana Magazine e che si avvale della collaborazione di Comuni e Pro loco di Borgofranco, Carbonara, Magnacavallo, Sermide e Felonica, si è svolto nel centro Auser di Carbonara di Po con una giuria di esperti comprendente esponenti della Confraternita “Turtel Sguasarot” con sede in Sermide, dell’Accademia degli Scalchi di Mantova,dell’Accademia Italiana della Cucina, di sommellier e assaggiatori nazionali, dell’agriturismo Le Caselle e della Cantina di Quistello.

Presenti, tra gli altri, Bortesi sindaco di Sermide e Felonica e Paola Motta sindaco di Carbonara, insegnanti e alunni dell’Alberghiero di Poggio Rusco, mentre Siro Mantovani di Sermidiana Magazine ha condotto il pomeriggio, più di tre ore tra assaggi, dibattiti e votazione finale. L’evento era aggregato al convegno sul tema “La storia, la tradizione, l’innovazione del vin cotto nella gastronomia mantovana”.

Dalle varie relazioni è emerso che il “vin cot” è nato nell’antica Grecia (ha dato la possibilità di arrivare alla mostarda per darle dolcezza e conservazione) e sono note le sue proprietà curative e antiossidanti. E passando al “turtel sguasarot” è stata ricordata la “povertà” degli elementi che lo compongono (castagne secche, prugne cotte, mostarda, fagioli ed altro) ma che rendono delizioso un prodotto che meriterebbe maggior divulgazione. (u.b.)
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon