Quotidiani locali

polizia dei fiumi e delle torri

La polizia locale associata “Dei fiumi e delle torri” è da settimane al centro del dibattito. La nascita nel giugno 2015. Protagonisti Asola, Acquanegra sul Chiese, Canneto sull’Oglio, Gazoldo degli...

La polizia locale associata “Dei fiumi e delle torri” è da settimane al centro del dibattito. La nascita nel giugno 2015. Protagonisti Asola, Acquanegra sul Chiese, Canneto sull’Oglio, Gazoldo degli Ippoliti, Mariana Mantovana e Piubega. La polemica si infiamma lo scorso dicembre sul tema scout speed. Il primo a manifestare perplessità è l’ex sindaco, e componente della maggioranza di Canneto, Pierino Cervi. «L’autovelox è insopportabile se utilizzato solo al fine di fare cassa», le sue parole. Poi, l’attacco della maggioranza di Acquanegra, con la volontà del sindaco De Pieri di uscire dall’accordo. Al coro si è poi aggiunta la minoranza di Canneto. Pochi giorni dopo ecco la decisione di Asola di sospendere l’utilizzo dello strumento. A gennaio il consiglio comunale di Canneto ha votato il recesso dalla convenzione, con il sindaco Zecchina finita sotto nei numeri. Nei giorni scorsi un nuovo incontro tra i sei Comuni. Per Canneto sei mesi per trovare un nuovo accordo. (m.s.)

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori