Quotidiani locali

pegoGNAGA 

Stangata per l’estorsione alla ex dipendente: sei anni

Oltre alla titolare 53enne condannati anche la nipote e il fidanzato a tre anni e due mesi

PEGOGNAGA. Dopo le richieste di pena per i tre imputati, arrivate la scorsa settimana, ieri ci sono state le condanne. Sei anni e mesi di reclusione per Franca Palillo, 53 anni, di Mantova, accusata di avere estorto denaro a una sua ex dipendente per circa un anno, minacciando di morte lei e i suoi familiari più volte al giorno. Ad aggravare ancora di più la situazione, i reati di rapina e lesioni. Per lei anche una multa di 2.200 euro.

Sono poi stati condannati anche la nipote Manila Palillo e il fidanzato di quest’ultima Luca Fiorio, entrambi di Milano, accusati di rapina in concorso per un’aggressione che la vittima ha subìto dopo una discussione avvenuta davanti a casa: tre anni e due mesi di reclusione per entrambi, e 800 euro di multa. È stato poi deciso anche un primo indennizzo alle vittime dell’estorsione (l’ex dipendente e il figlio), stabilendo una provvisionale di settemila euro. La liquidazione finale del danno avverrà, però, con un separato giudizio in sede civile. Severe condanne, soltanto di poco inferiori a quelle che erano state le richieste della procura, che voleva per la Palillo sette anni di reclusione e tremila euro di multa, e per gli altri due sei anni di carcere e tremila euro di multa.

L’intera vicenda avvenne a Pegognaga, dove abita la vittima. Quest’ultima era stata dipendente della Palillo. Ma una volta interrotti i rapporti di lavoro, sono partite le minacce e le richieste di denaro. L’ex dipendente, che si trovava in uno stato di sudditanza psicologica nei confronti dell’ex titolare, si svenò per soddisfare le richieste di questa. Pagava affitto, bollette del telefono, spese dell’automobile, la scuola di equitazione per la figlia al posto dell’ex capa. A corto di soldi, fu costretta non solo a chiedere prestiti a conoscenti, ma anche a trovarsi lavori in nero, e tutto questo per far fronte alle crescenti ed incessanti richieste di denaro. Quando i carabinieri intervennero Franca Palillo aveva già incassato oltre 23mila euro.
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori