Quotidiani locali

L’impegno di Zolezzi «Mantova non sarà trattata da discarica»

Il candidato 5Stelle alla Camera: no a rifiuti e fanghi da fuori «Grillo? Come un padre, il Movimento va con le sue gambe»

Candidato per il Movimento 5Stelle all’Uninominale al collegio di Mantova della Camera e capolista sempre per Montecitorio, Alberto Zolezzi, parlamentare uscente ambisce a ritornare nelle aule del Parlamento per continuare il lavoro sui temi avviati nel primo mandato: ambiente, infrastrutture, salute. Nato a Lavagna, nel Genovese, 43 anni, medico pneumologo in aspettativa dall’ospedale Poma, vive dal 2005 a Curtatone con la compagna. Sei mesi fa è diventato papà. È membro uscente della Commissione Ambiente e di quella d’inchiesta sul ciclo illecito dei rifiuti. Secondo le statistiche dell’ufficio parlamentare della Camera è stato assente al 30% delle sedute e per 74 volte ha votato in modo difforme dal proprio gruppo.

La sua candidatura è forte di 201 preferenze conferitegli alle Parlamentarie, il voto fra gli iscritti grillini. «Sono 26 in più di cinque anni fa. Considerando che il movimento nel Mantovano è fatto da circa 200 attivisti, la cosa mi conforta» dice sorridendo. Ma è stato più difficile ricandidarsi adesso o proporsi nel 2013? «In molti collegi i nostri parlamentari uscenti non sono stati confermati. La mia voglia di rimettermi in gioco e lavorare è aumentata rispetto ad allora. Forse questo i nostri attivisti lo sanno». Difficile parlare di politica. I temi troppo partitici non lo solleticano: «Io sono nato in un piccolo paese. Mi sono sempre piaciute le cose concrete. Ho avuto la fortuna di lavorare per cinque anni in Parlamento, ma anche oggi al telefono molti non mi conoscono. E questo non mi spaventa. Anzi. Sono meno conosciuto di Matteo Colaninno. Ma lui ha presentato zero interrogazioni e proposte di legge». Non ama nemmeno la polemica. Si troverà nell’Uninominale di Mantova a competere con Marco Carra (centrosinistra) e Andrea Dara (centrodestra) entrambi ossi duri. Qualche critica nei loro confronti? «Posso fare loro un appello: ragionino con la loro testa ed evitino che il territorio mantovano sia trattato come una discarica, come i loro partiti vorrebbero».

Possiede quote del Gruppo acquisto terreni (Gat) e della società Bio anch’io, oltre a una Peugeot del 2003 e ha restituito 176mila euro dal proprio stipendio che sono andati a finanziare attraverso il microcredito 18 piccole imprese. «Ha ragione Grillo quando dice che le idee contano più delle persone - spiega – lui lo sta mettendo in pratica perché dopo avere dato vita al movimento lo fa crescere in autonomia. Io penso che si debba dare voce ai cittadini, fare capire che la politica non è una cosa sporca, che le scelte finanziarie possono essere decise assieme».

Sulla legge elettorale, Zolezzi è convinto che i conti si facciano alla fine. «I risultati li scopriremo il 5 marzo e credo che ci saranno delle sorprese perché fra candidati paracadutati e mancanza di preferenze, la gente voterà al contrario di quello che gli vogliono imporre».

I temi a lui cari sono quelli della salute e dell’ambiente. «Mi sono avvicinato ai 5Stelle perché come pneumologo vedevo i problemi legati alle polveri sottili – spiega – sono sempre stato interessato alla difesa dell’ambiente. Ho lavorato per evitare che il nostro territorio sia trattato come una discarica, ad esempio con i fanghi contenenti Pfas cangerogeni che dopo la mia segnalazione sono stati tolti dai cicli di lavorazione dell’Indecast di Castiglione e alla discarica di Mariana Mantovana o con lo spandimento indiscriminato di prodotti contenenti fosforo. Ma grazie a un mio emendamento oggi è possibile creare piccoli centri di compostaggio di prossimità, un chilometro di raggio, aiutando condomini e quartieri a farsi da soli il proprio concime». Impegni anche per la prossima legislatura? «Se sarò eletto e spero dai banchi della maggioranza – conclude – mi impegnerò ancora sulle infrastrutture, i ponti di San Benedetto e Casalmaggiore, perché Mantova è un territorio stupendo e non merita che i giovani siano costretti a lasciarlo».

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro