Quotidiani locali

san giovanni del dosso 

Recupero del cimitero In arrivo 400mila euro

SAN GIOVANNI DEL DOSSO. Un contributo di 400mila euro per il restauro del cimitero di San Giovanni del Dosso arrivato grazie alla nuova ordinanza firmata dal governatore della Regione e commissario...

SAN GIOVANNI DEL DOSSO. Un contributo di 400mila euro per il restauro del cimitero di San Giovanni del Dosso arrivato grazie alla nuova ordinanza firmata dal governatore della Regione e commissario per il post sisma 2012, Roberto Maroni.

La scheda di segnalazione del danno, per una cifra di 420mila euro, era stata inviata dal Comune il 10 marzo 2015. Una prima somma di 21mila euro era stata erogata nell’aprile del 2016 al Comune quale anticipo del 5% nella progettazione. Il progetto esecutivo è stato presentato il 14 dicembre 2017. Pochi giorni fa è stata firmata l'ordinanza di approvazione e finanziamento del progetto di restauro per un totale di 406mila euro. Il cimitero era rimasto chiuso per alcuni mesi dopo il terremoto. Era stato, poi, riaperto grazie ad una serie di interventi con strutture provvisorie. Per il completo recupero, però, servono una serie di interventi strutturali. Nella parte più antica, vincolata dalla Sovrintendenza, si punterà al ripristino della cappella, delle colonne e dei loculi. Per quanto riguarda la sezione più recente, ricavata sopra l’alveo del canale La Fossetta, si dovrà rimediare al cedimento strutturale delle costruzioni. Negli anni scorsi nell’area era stato portato a termine un intervento provvisorio con un’opera di palificazione.

«Gli ultimi lavori riguarderanno poi tinteggiature e sistemazione di piccoli avvallamenti - spiega il sindaco Angela Zibordi -. Puntiamo a pubblicare il bando il prossimo mese e a far partire i lavori al massimo entro l’anno».

«Grazie al contributo erogato in favore del Comune - commenta il consigliere regionale Anna Lisa Baroni, dal 2015 delegata alla ricostruzione post sisma nel mantovano - i danni che il sisma ha causato al cimitero di San Giovanni del Dosso, dichiarato inagibile, potranno essere interamente riparati; tale bene non era coperto da altra fonte di cofinanziamento o rimborso assicurativo. Il contributo era quindi essenziale per il ripristino, considerato anche il significato di tale luogo per una comunità».

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro