Quotidiani locali

auto e furti

Rubati fari e paraurti di Audi e Porsche a Porto e Curtatone

Due colpi identici sono stati compiuti mercoledì notte in due distinte zone dell’hinterland cittadino

PORTO-CURTATONE. Il commercio di ricambi auto è un vero business sul mercato delle compravendite online. Ed è un business soprattutto perché moltissimi pezzi sono di provenienza illecita, frutto di furti. I compratori lo sanno, ma il fatto di trovare ricambi alla metà del costo o anche meno, rispetto al nuovo, fa spesso chiudere un occhio sul sospetto o la consapevolezza dell’illegalità.

E i furti aumentano. Ben due, identici, sono stati compiuti mercoledì notte in due distinte zone dell’hinterland cittadino. Il primo a Porto Mantovano, in via D’Antona. Ad essere presa di mira un’Audi Q5, parcheggiato sulla strada davanti all’abitazione dei proprietari. I ladri sono riusciti, con un vero lavoro da esperti carrozzieri, ad asportare i fari anteriori e quelli posteriori, il paraurti e la calandra, cioè la maschera frontale che ospita il blocco luci. Un valore di migliaia di euro, considerando che un singolo faro Audi costa di media sui 500 euro.

Identica chirurgica operazione è stata compiuta - la stessa notte - su altre due auto parcheggiate in via Ungaretti a Curtatone. Da un’Audi A4 è stato asportato l’intero gruppo ottico anteriore e parte del volante mentre da un’auto anche più prestigiosa, una Porsche Cayenne, è stato tolto il gruppo ottico anteriore. Una volta fatta l’amara scoperta, i proprietari al mattino hanno chiamato la volante della polizia, poi intervenuta per un sopralluogo. 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro