Quotidiani locali

castiglione delle stiviere

La riscossa del classico. Al Gonzaga torna il liceo

Castiglione. Per il prossimo anno è boom di iscrizioni: raggiunta quota 250. Il nuovo dirigente Speranza: «Ora ci sono i numeri per fare una classe»

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. L'istituto superiore Francesco Gonzaga di Castiglione si rilancia grazie a 250 nuove iscrizioni. Tanti sono, infatti, i nuovi alunni e le nuove alunne per il prossimo anno scolastico. Il risultato di questo boom di iscrizioni, che supera di gran lunga le cifre dello scorso anno, quando furono circa 180 i nuovi iscritti, è merito di un lavoro congiunto che vede coinvolta la scuola con il nuovo dirigente Luigi Maria Speranza, i docenti del Gonzaga che si occupano dell'orientamento e della promozione, il Comune che, dal suo insediamento, ha subito dialogato con l'istituto e con il territorio, e i comprensivi del territorio.

«Un lavoro congiunto che oggi ci permette di essere ottimisti - spiega il preside Speranza - anche sul fronte del corso di studi classici. Abbiamo i numeri per avere di nuovo la classe e li abbiamo anche per far sì che sia una classe di soli studi classici e non una classe articolata com’era capitato nel recente passato».

Il rilancio del classico segue il trend nazionale, come d'altronde ha sottolineato anche Roberto Vecchioni, cantautore ed ex docente di greco nei licei, che sul Corriere della Sera ha salutato il boom di iscrizioni al liceo come un'importante inversione di rotta.

A Castiglione con buona probabilità tornerà il classico, corso di studi che vanta una lunga trazione che si perde nella storia dei Gonzaga e che, lo scorso anno, ha toccato il punto più basso della sua storia con la chiusura della classe prima.

«Grande merito al professor Speranza - commenta l'assessore alla cultura e alla scuola Manlio Paganella - e ai suoi collaboratori per l'ottimo lavoro svolto all'interno dell'istituto con un'attenzione particolare al liceo classico, operazione che abbiamo anche sostenuto economicamente. Speranza ha lavorato sul territorio incontrando scuole dell'Alto Mantovano e della Bassa Bresciana. I risultati sono arrivati. Mi piace ricordare inoltre che anche i sindaci e gli amministratori del territorio ci hanno dato fiducia ribadendo come il Gonzaga sia la scuola di riferimento del nostro territorio».

Ma Paganella rilancia e non scorda la questione dei trasporti: «Nei prossimi dieci giorni bisogna dare seguito all'impegno formale preso con i sindaci del territorio. Creeremo una delegazione che andrà a dialogare con Apam per proporre una revisione degli orari e l'istituzione di una nuova linea che colleghi Volta Mantovana a Castiglione e una seconda linea diretta da Ponti sul Mincio e Monzambano».

Luca Cremonesi
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro