Quotidiani locali

Un piano rifiuti da 1,2 milioni

Un piano finanziario dei rifiuti da 1 milione e 228mila euro che comprende 11.666 abitanti. E’ quello dell’unione San Giorgio-Bigarello, il primo dopo l’unificazione del servizio. Tra le principali...

Un piano finanziario dei rifiuti da 1 milione e 228mila euro che comprende 11.666 abitanti. E’ quello dell’unione San Giorgio-Bigarello, il primo dopo l’unificazione del servizio. Tra le principali caratteristiche illustrate dall’amministrazione troviamo economie di scala e modifiche sulle frequenze di raccolta. Le utenze sono suddivise in 5.141 domestiche e 465 non domestiche e il piano nasce dall’omogeneizzazione del servizio sia sotto l’aspetto della raccolta che della tariffazione. Tra le prime modifiche introdotte con l’unificazione del porta a porta ci sono lo stop alla fornitura del sacchetto dell’organico a San Giorgio, il passaggio alla raccolta quindicinale di vetro e carta a Bigarello, frequenza in uso nella quasi totalità dei Comuni mantovani compresi quelli non serviti da Mantova Ambiente e in generale uno standard dei più ricicloni d’Italia. Una modifica che ha creato qualche disagio ad alcuni utenti, una situazione però risolta fin da subito. Sempre a Bigarello è aumentata la frequenza di raccolta del verde, unificata a San Giorgio ed estesa alla frazione di Bigarello. Viene aumentato anche il giro di raccolta degli ingombranti, adesso è due volte al mese, così come lo spazzamento delle strade, che a Bigarello diventa come a San Giorgio per garantire un giro completo al mese.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro