Quotidiani locali

castiglione delle stiviere 

Corsi, letture e cene in bianco Rinascita per i 5 Continenti

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. Parte oggi “Un quartiere in comune”, un progetto che l’amministrazione di Castiglione vuole sviluppare ai Cinque Continenti per favorire una maggiore coesione sociale e l’i...

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. Parte oggi “Un quartiere in comune”, un progetto che l’amministrazione di Castiglione vuole sviluppare ai Cinque Continenti per favorire una maggiore coesione sociale e l’inclusione territoriale. La presentazione è fissata per oggi alle 17 al centro culturale “Mondolandia” di Via Kennedy 22/A. «È un progetto a cui teniamo molto - spiega il sindaco Enrico Volpi - perché se da un lato stiamo lavorando sul fronte della sicurezza in questo quartiere, dall’altro puntiamo a politiche di coesione sociale e a favorire l’incontro e il confronto fra cittadini e abitanti del quartiere». Il progetto è un modello sperimentale di co-progettazione per azioni concrete condivise con gli attori del territorio, e cioè le cooperative Cauto e Vela, il volontariato, l’associazionismo e i cittadini, per poter favorire la realizzazione di progetti partecipati. «Vogliamo stimolare e riattivare il senso di appartenenza delle persone che abitano in questo quartiere» spiega Volpi che non nasconde il desiderio «di realizzare, nel medio termine, eventi pubblici ai Cinque Continenti. Ci piacerebbe coinvolgere sempre di più gli abitanti ma anche in cittadini di Castiglione che possano riappropriarsi di questi spazi».

Tra le principali linee di indirizzo che verranno presentate ci sono le attività educative e interculturali per i minori (area giovani), come la gestione del centro di animazione interculturale Mondolandia con attività educative, di supporto allo studio, laboratori/atelier, uscite e attività territoriali, feste. E ancora: rapporto con le famiglie; attività formative per le donne e le famiglie (area ambiente), cioè percorsi di formazione e informazione per le donne, la creazione dei gruppi di quartiere “Facciamoci bene”, attivazione dello scaffale dello scambio, l’organizzazione di una cena in bianco. Infine le attività di recupero, riuso e ricreo per diminuire il degrado all’interno del quartiere. «Quella di oggi è una prima tappa di una serie di incontri e occasioni che vorremmo diventassero consuetudine» dice Volpi. Dalle 17, dunque, bambini e ragazzi di Mondolandia eseguiranno una performance con lo scopo di presentare le attività svolte e la storia del centro, a cui seguirà la presentazione del piano attività pluriennale. Saranno presenti il sindaco di Castiglione Enrico Volpi, l’assessore alla coesione sociale Erica Gazzurelli e quello alla sicurezza e tutela del territorio Andrea Dara, il presidente di Indecast Franco Nodari oltre ai referenti delle cooperative Cauto e Vela.

Luca Cremonesi



TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro