Quotidiani locali

Truffò un’azienda Arriva la condanna

Due anni e otto mesi di reclusione: questa la pena inflitta a Vincenzo Tornello, 41 anni, di Guidizzolo, che è finito a processo per truffa e ricettazione. I fatti, che risalgono al febbraio di sei...

Due anni e otto mesi di reclusione: questa la pena inflitta a Vincenzo Tornello, 41 anni, di Guidizzolo, che è finito a processo per truffa e ricettazione. I fatti, che risalgono al febbraio di sei anni fa, sono avvenuti a Goito. Tornello in quel periodo si era presentato negli uffici della società Prefo fornendo precise rassicurazioni riguardo all’effettiva solvibilità e validità degli assegni consegnati in pagamento di forniture di materiale edile. Dopo aver effettuato due ordini di materiale, li ha pagati con due assegni, entrambi della Banca popolare di Sondrio, agenzia di Lonato. Assegni che ha compilato, in ogni sua parte, davanti allo stesso legale rappresentante della società che, a sua volta, li ha consegnati all’impiegata. Ma quegli assegni non sono mai stati riscossi in quanto risultati rubati. Intanto, però, la merce era stata consegnata. Da qui l’accusa di truffa. Al processo gli è stata anche contestata la ricettazione. Qualcuno, che non è mai stato identificato, ha consegnato a Vincenzo Tornello gli assegni che il proprietario aveva provveduto a denunciare come smarriti. Le indagini, che hanno portato alla sua identificazione, sono state effettuate dai carabinieri del comando di Castiglione delle Stiviere.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro