Quotidiani locali

maxi operazione dei carabinieri 

Controlli contro furti e rapine Tre arresti e undici denunce

Un venerdì all’insegna di controlli straordinari da parte dei carabinieri. Un’operazione a largo raggio finalizzata al contrasto di furti e rapine nel corso della quale sono state denunciate a piede...

Un venerdì all’insegna di controlli straordinari da parte dei carabinieri. Un’operazione a largo raggio finalizzata al contrasto di furti e rapine nel corso della quale sono state denunciate a piede libero 11 persone, tre sono state arrestate e 338 controllate. Due le patenti ritirate. Controllati anche 38 esercizi pubblici in tutta la provincia.

A Monzambano è stata eseguita un’ordinanza di detenzione domiciliare a carico di una 59enne del posto che doveva scontare la pena detentiva di 7 mesi, per appropriazione indebita. Stesso provvedimento a carico di un 28enne che dovrà scontare 2 mesi e 11 giorni per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Ad Asola un 22enne è stato arrestato per furto aggravato di una bicicletta e falsa dichiarazione a pubblico ufficiale.

A Castiglione delle Stiviere un 58enne è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza. Nei guai anche un 27enne per detenzione ai fini di spaccio di cocaina. A Bigarello un 25enne è stato denunciato perché trovato in possesso di un manganello retrattile di 70 centimetri sotto il sedile anteriore della sua auto. A Viadana un 22enne è finito nei guai per guida sotto l’effetto di stupefacenti, mentre un 21enne è stato denunciato perché aveva occupato un appartamento disabitato di proprietà di una 80enne.

Ad Acquanegra sul Chiese una denuncia per ricettazione di un telefonino e una patente ritirata a un 48enne per possesso di droga. A Sabbioneta stessa sorte anche per un 28enne che aveva 2 grammi di marijuana e denuncia per truffa in concorso per un 27enne e una 49enne residenti a Viterbo per aver pubblicato un annuncio di vendita online di un elettrodomestico. I due dopo essersi fatti accreditare sulla loro carta prepagata la somma pattuita, non hanno inviato nulla all’acquirente, un 71enne di Sabbioneta.

A Castellucchio un 36enne è stato denunciato per frode informatica: dopo aver acquisito gli estremi della carta di credito di un 48enne di Castellucchio ha fatto acquisti online per 950 euro. Il prefetto di Mantova, Sandro Lombardi, ha espresso il suo apprezzamento al comandante provinciale dei carabinieri di Mantova Fabio Federici.



TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro