Quotidiani locali

A Castiglione è tutto pronto per San Luigi

Il 9 marzo via alle celebrazioni per i 450 anni dalla nascita del patrono mondiale della gioventù. Mostra e convegno con docenti universitari in arrivo anche dagli Stati Uniti

CASTIGLIONE. Tutto è pronto a Castiglione delle Stiviere per il ricco cartellone di eventi per ricordare i 450 anni dalla nascita di san Luigi Gonzaga, evento le cui celebrazioni sono fissate per il prossimo 9 marzo. Nel giorno della nascita del santo patrono mondiale della gioventù (avvenuta il 9 marzo del 1568 nel castello di Castiglione), saranno celebrate le messe nelle chiese del Comune con ospiti importanti del mondo ecclesiastico. Il Comune di Castiglione, con in prima fila l'assessore alla cultura Manlio Paganella, ha in serbo un programma di eventi particolari.

L'8 marzo, nel refettorio ligneo del Nobile collegio delle Vergini di Gesù verrà inaugurata una mostra molto particolare nata dalla collaborazione con un collezionista castiglionese. Per un mese, infatti, sarà possibile visionare 50 degli oltre 300 pezzi unici di icone manufatte di san Luigi Gonzaga. Un tesoro artistico fatto di opere realizzare su carta con varie tecniche, dalla pittura all'incisione, dall'acquerello all'intarsio su carta, realizzato in gran parte da monache in molti conventi d'Europa, dal XVII secolo fino al XX secolo.

Una collezione unica per una mostra che resterà aperta fino all'8 aprile e che sarà visitabile gratuitamente nei fine settimana. L'evento principale, invece, è previsto per sabato 17 marzo con il via al convegno di studi internazionali che si terrà nella sala consiliare del Comune, l'edifico che un tempo era il collegio dei Gesuiti. Proprio alla presenza dei Gesuiti e alla figura di san Luigi Gonzaga è dedicata questa giornata di studi che vedrà arrivare a Castiglione delle Stiviere studiosi da varie università italiane, fra cui Brescia, Verona, Firenze, Brera e Roma, ma anche da atenei statunitensi.

Confermata, infatti, la presenza a Castiglione dei docenti della Gonzaga University di Washington. Presente anche la Pontificia università gregoriana di Roma con il rettore che interverrà al convegno. Fra gli ospiti anche il direttore di palazzo Ducale di Mantova Peter Assmann.

Ci sarà spazio anche per studiosi locali quali lo stesso Manlio Paganella, Pier Vittorio Rossi e Umberto Paganella dell'Istituto Superiore Francesco Gonzaga, oltre al parrocco di Castiglione, monsignor Gian Giacomo Sarzi Sartori e il rettore della Basilica di san Luigi padre Luigi Mostarda.

Il convegno inizierà alle 10 e terminerà alle 17.

Luca Cremonesi
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro