Quotidiani locali

Vai alla pagina su emergenza strade
goito

Goitese piena di buche? Limiti di velocità più bassi

La Provincia: a Cerlongo e Marsiletti ai 40 orari; i 70 in avvicinamento ai paesi. Il sindaco: «Ora aspettiamo le asfaltature». A breve sarà pronto un dossier 

GOITO. Provinciale Goitese è piena di buche e pericolosa per automobilisti e cittadini che vivono sulla trafficata arteria. Dopo che una indagine dell’Arpa ha dimostrato il superamento dei livelli di inquinamento acustico causati dai continui sobbalzi dei veicoli in transito, la Provincia ha chiesto al Comune di abbassare i limiti di velocità nell’attraversamento dei centri abitati di Marsiletti e Cerlongo, portando da 50 a 40 orari completando l’operazione con l’istituzione da parte sua di una fascia tampone di 150 metri prima dei segnali di centro abitato nei quali la velocità dovrà essere ridotta dai 90 ai 70 orari. Contemporaneamente saranno chiuse le buche nei punti più danneggiati della carreggiata.

Una risposta che non soddisfa pienamente il Comune. «Certamente la riduzione della velocità è un ausilio in più in termini di sicurezza - spiega il primo cittadino Pietro Chiaventi - ma attendiamo una sistemazione radicale del manto stradale con un’asfaltatura che consenta il transito in tutta sicurezza».

L’amministrazione comunale attuerà con la propria polizia locale maggiori controlli sulla velocità dei veicoli in transito per rendere più efficaci gli interventi di riduzione del limite massimo così come chiesto dalla stessa Provincia che sottolinea la necessità di un costante e migliore controllo del transito veicolare e del rispetto dei limiti di velocità «poiché quelle effettive non sono sempre adeguate all’ambito urbano».

Doccia fredda, invece sulla possibilità di avere a breve una sistemazione del manto stradale che superi il semplice rappezzo occasionale. «Valutate le condizioni della pavimentazione stradale, il cui degrado costituisce fonte di rumore, la velocità media di percorrenza dei veicoli e il traffico giornaliero medio - spiega il presidente della Provincia Beniamino Morselli - con i tecnici dell’Area lavori pubblici dell’ente abbiamo proposto le soluzioni temporanee della limitazione della velocità massima. La Goitese è infatti una delle strade provinciali che passeranno in gestione alla Regione, per cui spetterà ai nuovi proprietari la scelta del tipo di intervento definitivo da adottare per risolvere il problema denunciato anche da diversi cittadini».

«Noi non sappiamo quando avverrà il passaggio della Goitese alla Regione – commenta il vicesindaco Paolo Boccola –. Di certo i cittadini non possono aspettare a lungo. Per questo dopo l’indagine sul rumore, avvieremo quella sull’inquinamento dell’aria. E il nostro dossier finirà sui tavoli del prefetto, della Provincia, ma anche di Regione e Stato che devono farsi carico di questa importante strada».
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro