Quotidiani locali

viadana 

Solito copione Brescia-Parma Ritardi record e soppressioni

VIADANA. La mattinata insolitamente tranquilla sulla linea Brescia-Parma, con ritardi nell’ordine di 10’ accolti quasi con sollievo dai pendolari abituati a ben altri disagi, aveva illuso qualcuno....

VIADANA. La mattinata insolitamente tranquilla sulla linea Brescia-Parma, con ritardi nell’ordine di 10’ accolti quasi con sollievo dai pendolari abituati a ben altri disagi, aveva illuso qualcuno.

Nel pomeriggio, però, ecco il cambio di passo. In negativo. Il primo segnale con il treno in partenza da Brescia alle 13.50. Il ritardo indicato, 43’. Motivo? Trenord parla di «problema che si è verificato durante la preparazione del treno in sede di deposito». Una motivazione, come segnalato da molti pendolari, già indicata più volte in passato. Peggio è andata al convoglio in partenza da Brescia alle 14.50. Il treno non si è mosso dai binari. «Oggi non sarà effettuato», recita l’app di Trenord. Il tutto senza una spiegazione. Il consiglio a studenti e lavoratori, quello di prendere il treno successivo, in partenza alle 16.50, due ore dopo. Stesso discorso per il Parma-Brescia delle 18.13. Soppresso.

I ritardi dei Parma-Brescia delle 14.13 (14’) e delle 16.13 (19’), motivati con l’attesa dei convogli provenienti dalla direzione opposta, quasi non fanno notizia. La rabbia è tanta, ma ora a subentrare è la rassegnazione. Affidarsi ai convogli della linea sembra ormai qualcosa di simile ad un vero e proprio atto di fede. (m.s.)

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro