Quotidiani locali

curtatone 

I tributi restano invariati Bottani: «Tagli nel 2019»

CURTATONE. A Curtatone maggioranza ed opposizione si scoprono in disaccordo su tutto: dalla gestione dei rifiuti, alla convenzione con la Provincia per la costruzione della rotatoria di Grazie. Lo...

CURTATONE. A Curtatone maggioranza ed opposizione si scoprono in disaccordo su tutto: dalla gestione dei rifiuti, alla convenzione con la Provincia per la costruzione della rotatoria di Grazie. Lo scontro è andato in scena durante una seduta del consiglio che si è protratta per oltre 4 ore. Il dibattito si è acceso fin dal primo istante, quando il sindaco Carlo Bottani ha annunciato che il peso dei tributi resterà invariato, impegnandosi, però, a ridurlo nel 2019. «L’addizionale comunale Irpef - ha spiegato - è confermata allo 0,7 %, ma entro il 30 novembre approveremo una nuova aliquota rimodulata al ribasso». «Avevate detto la stessa cosa l’anno scorso - ha replicato il capogruppo d’opposizione Francesco Ferrari - Mi spiace constatare che ancora una volta rimandate un impegno preso, deludendo così le aspettative della fasce più deboli della popolazione».

Lo scontro si è inasprito durante l’approvazione del piano finanziario per la gestione dei rifiuti, che nel 2018 ammonta ad 1milione e 522mila euro (42mila più del 2017, ma 250mila in meno rispetto al 2016, quando il servizio era ancora gestito da Mantova Ambiente). «Grazie al passaggio ad Aprica - hanno sottolineato il sindaco e l’assessore all’ambiente Cinzia Cicola - abbiamo ottenuto un risparmio di 480mila euro perché, oltre ad aver abbassato i costi del servizio, abbiamo anche ridotto il fatturato per il secco extra, abbattuto del 61% la rata d’inesigibilità del gestore uscente e introdotto i cassonetti del verde, acquistati da Aprica».

Ferrari ha raffreddato gli entusiasmi: «Comunque quest’anno i cittadini pagheranno tariffe più alte rispetto al 2017. Visto il trend, temo possano subentrare nel tempo ulteriori rialzi». Poi ha chiamato in causa due funzionari di Aprica presenti alla riunione, chiedendo delucidazioni sui maggiori costi. «La plastica che raccogliamo a Curtatone e negli altri Comuni mantovani è “sporca” al 27% - hanno spiegato i tecnici - Dentro ai sacchi troviamo di tutto. Questo ci impedisce d’incassare i contributi da Corepla. Cercheremo di risolvere il problema, organizzando degli incontri informativi».

In serata sono stati approvati anche un nuovo regolamento per il mercato della fiera delle Grazie, il bilancio di previsione, il piano triennale per le opere pubbliche e la convenzione con la Provincia e Stradivaria per la costruzione della rotatoria di Grazie. Quest’ultima è stata aspramente criticata da Ferrari: «Nel documento mancano le date d’inizio e fine dei lavori – ha detto – In pratica è una delega in bianco».

Rita Lafelli

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro