Quotidiani locali

castiglione delle stiviere

Il Comune dà una stretta. Niente più spazi ai circhi

Castiglione. Varate regole restrittive che escludono gli spettacoli viaggianti. Il vicesindaco Dara spiega lo stratagemma: «Non ci sono aree idonee»

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. Castiglione non dispone di aree idonee ad ospitare circhi. E' quanto emerge dal verbale sulle aree comunali per le attività dello spettacolo viaggiante e dei parchi di divertimento. Il documento, reso pubblico sull'albo pretorio, è chiaro: «Il Comune di Castiglione delle Stiviere non dispone di aree da assegnare in concessione per l’installazione di circhi, in quanto le aree disponibili per localizzazione rispetto al contesto urbano, per forma e dotazione di sottoservizi, non consentono l’insediamento di attrazioni di questo genere».

Il nuovo regolamento approvato nello scorso consiglio comunale, di fatto supplisce al vecchio regolamento che vietava le attrazioni che usano animali. «Tuttavia - commenta il vicesindaco Andrea Dara - quel regolamento poteva essere bypassato perché nel caso in cui un'attrazione avesse avuto tutte le carte in regola avrebbe potuto installarsi e dar vita a spettacoli con animali». Allo stesso tempo, però, non è possibile vietare i circhi, protetti, come è noto, da normative nazionali.

«Abbiamo dunque deciso di mettere mano a un regolamento per gestire le aree che, in generale, possono essere utilizzate per spettacoli di varia natura», spiega Dara.

In questo modo, dunque, il Comune non nega e vieta i circhi, ma senza un'area idonea, di cui al momento il comune di Castiglione non è fornito, non è possibile ospitarli. Non solo, il nuovo regolamento sistema anche la questione di piazzale Tozza, l'area adibita a parcheggio pubblico che solitamente veniva utilizzata per ospitare i circhi. Il regolamento anche in questo caso è chiaro: «Il parcheggio di Piazzale Tozza è di vitale importanza per l’accessibilità agli impianti sportivi e al centro storico, per cui non può essere utilizzato per eventi che ne comportino la chiusura per lunghi periodi».

Il piazzale, dunque, può essere utilizzato per eventi di uno o pochi giorni: quel piazzale serve da parcheggio per le piscine comunali, per il tennis e per lo stadio, oltre che, alla mattina, per le scuole. Negli anni gli spettacoli dei circhi che restavano molti giorni in quell'area creavano problemi alle persone che dovevano recarsi in queste strutture.

Il nuovo regolamento, insomma, mette la parola fine alla questione che negli anni passati aveva visto le associazioni di animalisti prender d'assalto il Comune di Castiglione con mail e lettere. In attesa di creare o identificare un'area attrezzata ed idonea, i circhi con animali saranno soltanto un ricordo.

Luca Cremonesi
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro