Quotidiani locali

san silvestro

Scuola riaperta ma al freddo: in tanti riportano i figli a casa

Un guasto dovuto probabilmente alla rigide temperature ha mandato in blocco la pompa di calore dell’edificio di San Silvestro. Arrivano i bambini con le aule al freddo. Il sindaco: "I guasti possono accadere, siamo intervenuti subito"

CURTATONE. Riaprono le scuole dopo lo stop forzato di venerdì, ma la caldaia gioca brutti scherzi alla primaria di San Silvestro e i bimbi restano al freddo. È successo ieri mattina alla scuola elementare di via Chiesa a San Silvestro. Un guasto dovuto probabilmente alla rigide temperature ha mandato in blocco la pompa di calore dell’edificio. Quindi alla mattina, quando sono arrivate le bidelle, l’intero edificio era al freddo, temperatura 13 gradi. Subito è stata contattata la coordinatrice Marina Rossi, che ha girato la segnalazione al Comune, quindi alla ditta incaricata della manutenzione. Nel frattempo hanno cominciato ad arrivare i bambini accompagnati dai genitori. E le aule erano al freddo.

«Abbiamo avvisato tutti i genitori che i tecnici avrebbero preso subito in carico il problema, lasciando però libertà alle famiglie di portare a casa i bambini - spiega la coordinatrice - Al sabato abbiamo solo cinque classi, quello non a tempo pieno, circa 100 bambini. Tanti genitori, visto il freddo e il periodo di influenze, hanno preferito portare a casa i loro figli. Molti sono rimasti. Noi abbiamo fatto lezione regolarmente fino alle 13; dopo un po’ che eravamo in classe, chi col giubbino chi no, la temperatura ha cominciato a salire».

Il cortile pieno di neve delle...
Il cortile pieno di neve delle elementari di Montanara

Conferma l’ipotesi del guasto anche il sindaco Carlo Bottani: «Appena ricevuta la segnalazione dalla scuola, i nostri tecnici hanno compiuto le dovute modifiche e contattato la ditta. Il guasto è stato riparato, il problema è che prima che la temperatura torni ottimale, in un plesso di dieci classi, serve un po’ di tempo. Noi non spegniamo mai il riscaldamento, quando i bimbi non ci sono comunque resta sui 16 gradi. Purtroppo i guasti possono accadere, come in tutte le case private». Ma questa non è l’unica lamentela arrivata ieri mattina dai genitori. Un’altra mamma ci informa, con tanto di documentazione fotografica, che il piazzale interno della primaria di Montanara era pieno di neve e «non si riusciva nemmeno a fare entrare i bambini senza che si bagnassero i piedi». «Abbiamo quindici lame attive su nove frazioni - spiega il sindaco Carlo Bottani - cerchiamo di fare tutto il più rapidamente possibile. Se ci sono problemi, i cittadini ce li possono tranquillamente segnalare, noi provvediamo». «In ogni caso - spiegano dall’ufficio tecnico - il Comune arriva a pulire fino alla recinzione delle scuole, dentro è competenza del Comprensivo».

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro