Quotidiani locali

castel goffredo

Le previsioni per il 2018: «Multe per 580mila euro»

Due autovelox, telelaser e visore, ma è boom per il rosso-stop. I soldi incassati serviranno per sistemare strade e ciclabili e per la sicurezza 

CASTEL GOFFREDO. L’attivazione del nuovo rosso-stop al semaforo centrale del paese, quello fra via Battisti, viale Europa, fa scattare un boom delle multe e porta in alto il totale delle sanzioni che il Comune prevede di incassare. Nonostante il nuovo T-red sia stato ampiamente annunciato dall'amministrazione comunale e dalla Polizia locale, sono stati molti i castellani ed gli utenti della strada di passaggio ad essere incappati nel dispositivo che fotografa e multa chi passa con il rosso. Una sanzione di 175 euro e la decurtazione di sei punti della patente che vuole colpire le persone che creano una situazione di obiettivo pericolo, attraversando un incrocio quando è vietato.

Il dato è desunto dalla destinazione dei proventi derivanti dalle sanzioni per violazioni al codice della strada. Un atto che ciascun Comune deve fare obbligatoriamente per poter poi procedere con il bilancio di previsione. In sostanza serve indicare una cifra, in base all’andamento storico delle multe, che si presume di incassare entro l’anno. Questo perché una parte di quelle multe hanno una destinazione vincolata: il 50% serve, come dice la legge, per aumentare la sicurezza stradale, la dotazione delle infrastrutture di trasporto, diminuire la pericolosità degli incroci.

Nel caso di Castel Goffredo le multe che si presume di incassare quest’anno dai due autovelox fissi in dotazione e posizionati uno per senso di marcia sulla strada che va verso Medole, dove il limite è di 70 orari, è di 205mila euro. Il posizionamento era stato scelto in funzione della pericolosità di quel tratto di strada, purtroppo teatro di incidenti anche gravi in quanto rettilineo che giunge alle porte della città. La posa di un rallentatore stradale, un box fisso e i due autovelox in funzione hanno fatto nel tempo ridurre il totale delle multe, e azzerato il numero degli incidenti.

Un trend che nel tempo potrebbe riguardare anche il Rosso stop, attivato a metà dicembre e che nei primi due mesi d'esercizio ha fatto una piccola “strage”. Sono 375mila euro le multe totali che il Comune prevede di incassare da T-red ed altre sanzioni (sosta vietata ecc). In entrambe i casi, trattandosi di strade comunali, il 50% sarà destinato al miglioramento della viabilità. In particolare 50mila euro andranno alla costruzione della nuova ciclabile sulla via per Acquafredda, 47mila alle manutenzioni stradali, e 67 al miglioramento dell'illuminazione. pe r un totale di 231mila euro che ritorneranno ai cittadini castellani sotto forma di investimenti.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro