Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Elezioni 2018, alle 19 affluenza al 60,24% nel Mantovano

Le lunghe code per il voto a Borgo Angeli, in città (Foto Saccani)

Lunghe code ai seggi, rallentamenti per la nuova procedura di controllo. Alle Regionali affluenza al 56,29%. Carbonara già oltre il 70%, Medole si ferma al 48%. Ecco le immagini dai seggi della provincia.
DALLE 23 LA NOSTRA DIRETTA DELLO SPOGLIO NEL MANTOVANO

Elezioni 2018: le code ai seggi a Bagnolo San Vito

MANTOVA. E' iniziata con lunghe code ai seggi la giornata elettorale dei mantovani, questo nonostante l'affluenza alle 12 sia stata del 21,64% per quanto riguarda la Camera (20,22% il dato per quel che riguarda la Regione). Il dato è arrivato al 60% alle 19 per la Camera e al 56% per la Regione.

A incidere sulle operazioni di voto è stato il nuovo ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Elezioni 2018: le code ai seggi a Bagnolo San Vito

MANTOVA. E' iniziata con lunghe code ai seggi la giornata elettorale dei mantovani, questo nonostante l'affluenza alle 12 sia stata del 21,64% per quanto riguarda la Camera (20,22% il dato per quel che riguarda la Regione). Il dato è arrivato al 60% alle 19 per la Camera e al 56% per la Regione.

A incidere sulle operazioni di voto è stato il nuovo sistema di controllo delle schede con il bollino di verifica, che ha richiesto un po' di tempo in più per ogni elettore.

In ogni seggio era poi affisso il cartello in cui si segnalava l'errore di simbolo per quel che riguardava le regionali, dove il logo del Pd era errato e senza la dicitura "Gori presidente".

Qualche dato dai comuni. A San Giorgio il top dell'affluenza della mattinata con un notevole 39,74% ben oltre qualsiasi altro comune mantovano. Il minimo delle 12 l'ha fatto segnare Medole con il 16,39% degli aventi diritto già andati al voto. A Mantova città si è raggiunto il 20,96%. Altri comuni: Suzzara 19,20%; Castiglione 20,05%, Viadana 19,67%. Alle 19 per la Camera è "salito al comando" Carbonara di Po dove hanno votato il 71,57% degli aventi diritto. Il dato più basso si registra a Roverbella con il 48,81%.

Ecco alcuni momenti della mattinata.

Marco Carra, deputato Pd uscente e candidato centrosinistra nell'uninominale per la Camera del collegio di Mantova, mentre vota a Pegognaga (Foto Pnt)

Le code per votare a Pegognaga (Foto Pnt)

Le code ai seggi a Bagnolo (Foto Fuscati)

ELETTORI. Al voto per rinnovare la Camera dei deputati saranno chiamati 305.687 mantovani. Di questi, 283.878, avendo superato la soglia dei 25 anni d’età, voteranno solo per il Senato.

Le donne superano di gran lunga gli uomini: 157.346 contro 148.341 per la Camera, 146.891 contro 136.987 per il Senato. A scegliere, invece, il candidato governatore della Lombardia saranno 327.109 elettori (159.139 maschi e 167.962 femmine). Il numero diverso di elettori tra Politiche e Regionali dipende dagli italiani residenti all’estero. Mentre per Camera e Senato coloro che sono registrati nell’elenco Aire votano nei rispettivi paesi di residenza, per la Regione devono rientrare in Italia e votare nei Comuni nelle cui liste elettorali sono iscritti.