Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Forza Italia e il piano ferrovie «Rfi investa sulla nostra idea»

«Se Rfi ha veramente 100 milioni di euro da mettere sul piatto, allora Palazzi riprenda in mano lo studio di fattibilità del centro destra». Ad affermarlo è il capogruppo di Forza Italia Pier Luigi...

«Se Rfi ha veramente 100 milioni di euro da mettere sul piatto, allora Palazzi riprenda in mano lo studio di fattibilità del centro destra». Ad affermarlo è il capogruppo di Forza Italia Pier Luigi Baschieri all’indomani della firma del protocollo d’intesa tra Rete ferroviaria italiane e capoluogo virgiliano. «Lo studio condotto dal settore Lavori pubblici del Comune - spiega il capogruppo degli azzurri - prevedeva, oltre alla eliminazione dei passaggi a livello di Porta Cerese, dell'ospedale, di Cittadella e di Porto Mantovano, anche la creazione di una metropolitana leggera per liberare la Grande Mantova dal traffico ed il potenziamento del collegamento ferroviario con Valdaro per favorire la logistica su ferro». In particolare, il progetto prevedeva tre fasi per la realizzazione di una bretella ferroviaria che bypassa a nord il Comune di Porto Mantovano e collega direttamente il porto di Valdaro con la linea Mantova-Verona. Si tratta di 10 chilometri di binari che dal Frassino passano per Bigarello, Castelbelforte, San Giorgio, Porto e Roverbella. Nella 2a e 3a fase verrebbero realizzati altri 9 chilometri di binari, di cui 8 a Mantova e 1 a Curtatone per creare un collegamento est-ovest.