Quotidiani locali

Bimba curata coi soldi di AltoMare

Una donazione ha permesso ad una bambina di prolungare la sua permanenza in una comunità per minori oltre il tempo fissato dal giudice e di riprendersi, così, da un delicato intervento chirurgico....

Una donazione ha permesso ad una bambina di prolungare la sua permanenza in una comunità per minori oltre il tempo fissato dal giudice e di riprendersi, così, da un delicato intervento chirurgico. Merito dell’associazione di volontariato AltoMare di Suzzara, pronta a mettere a disposizione una somma di alcune migliaia di euro (la cifre esatta non è stata rivelata) per il Consorzio progetto solidarietà, che l’ha poi utilizzata per la bimba.

Tutto è iniziato quando l’11enne di nazionalità italiana, ospite di una comunità per minori su ordine di un Tribunale, ha avuto bisogno di un delicato intervento chirurgico. Una volta operata, il suo periodo nella comunità protetta era scaduto e avrebbe dovuto far rientro nella disagiata famiglia d’origine per trascorrere la convalescenza e portare a termine un complicato recupero fisico. Invece, l’associazione AltoMare, presieduta da Alessio Giovanella, è riuscita a trovare le risorse per consentire al Consorzio progetto solidarietà, che per conto di 15 Comuni dell’area di Mantova gestisce l’accoglienza dei minori problematici, di prolungare il soggiorno della bambina di due mesi, il tempo necessario per rimetterla in forze sia dal punto di vista fisico che psicologico.

Adesso l’11enne è guarita ed è tornata a casa. «Ringrazio i volontari dell’AltoMare per la loro generosità» afferma il presidente del Consorzio nonchè assessore al welfare del Comune di Mantova, Andrea Caprini.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro