Quotidiani locali

castiglione

Vandali al parco pubblico: rubato il defibrillatore

Parco Pastore di Castiglione ancora nel mirino: raid nella notte e oltre ai danni il furto

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. Nuovo atto vandalico al parco Pastore di Castiglione. Da tempo il parco pubblico è obiettivo di un gruppo di persone che entra di notte per fare danni alle strutture (giochi, panchine, sedie e tavoli). Non più tardi di una settimana fa il gruppo era entrato e aveva divelto alcuni cestini e gettato le sedie sui giochi. Sabato notte scorso l'ennesimo atto vandalico. Questa volta il risultato è ancora più grave perché i vandali hanno rubato il defibrillatore che era stato installato un anno fa. L'apparecchiatura faceva parte del progetto, voluto dalla passata amministrazione, che ha visto dotare tutti gli impianti sportivi del paese, oltre al parco e all'oratorio, di un defibrillatore.

Il progetto, sostenuto da Comune, Indecast e Fondazione san Pellegrino, ha visto l'installazione di 12 defibrillatori, alcuni dei quali anche nelle piazze. Ad accorgersi del furto è stato uno dei custodi che, la domenica mattina, si è recato nell’area verde pubblica per il solito giro di perlustrazione. L’apparecchiatura, contenuta nell’apposita teca ai piedi della casa dove ha sede anche il bar, si trova vicino ai servizi igienici. La bacheca era vuota e i sigilli erano stati rimossi. Il custode ha subito fatto un giro dell'intero parco per vedere se il defibrillatore era stato buttato da qualche parte. Il sopralluogo ha dimostrato che si tratta proprio di un furto e non di una bravata che, pur se da condannare, avrebbe comunque permesso di recuperare il macchinario. Ora il parco, un luogo molto frequentato, resta privo di questa attrezzatura oggi più che mai utile per affrontare le emergenze.

 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro