Quotidiani locali

L’azienda conferma: «Il deposito farmaci va a Campogalliano»

Il magazzino di Bagnolo San Vito chiuderà a fine maggio Il trasloco coinvolge 51 dipendenti di Alliance Healthcare

Dopo una lunga scia di voci e indizi, ieri è arrivata la comunicazione ufficiale di Alliance Healthcare Italia ai 51 dipendenti al del magazzino di farmaci a Bagnolo San Vito (già Confarma): dall’1 giugno l’attività sarà trasferita a Campogalliano, in provincia di Modena, più a sud lungo l’asse dell’A22. «Dopo un’accurata valutazione, la società ha individuato nel magazzino di Campogalliano la sede migliore per continuare a servire i clienti della provincia di Mantova, perseguire nuove opportunità anche nella provincia stessa, mantenendo al tempo stesso gli attuali livelli occupazionali – si legge in una nota diffusa dall’azienda – i dipendenti impiegati nel magazzino di Bagnolo San Vito sono stati ovviamente informati del trasferimento di sede secondo i termini previsti dalla legge. Tutti i posti di lavoro sono stati confermati, a parità di condizioni contrattuali».

Tra gli indizi che puntavano a Campogalliano anche la traiettoria dei commerci: una grossa fetta di clienti di Alliance, distributore intermedio tra le case farmaceutiche e le farmacie, si concentra nel Modenese (ad allontanare i farmacisti mantovani dalla vecchia Confarma erano stati i dissapori con i soci bergamaschi). E l’azienda conferma: «La decisione si è resa necessaria per ottenere un immediato recupero di efficienza, per salvaguardare la presenza dell’azienda sul territorio e mantenere gli attuali posti di lavoro. I dipendenti trasferiti beneficeranno delle indennità previste dal contratto nazionale del terziario, che saranno riconosciute al verificarsi delle condizioni in esso stabilite».

In alternativa al trasloco a Campogalliano, ai dipendenti di Bagnolo Alliance Healthcare ha prospettato il trasferimento nel magazzino di Padova. Alternativa ragionevolmente apprezzabile dai veronesi ricollocati a Mantova qualche anno fa. A riferire alla Gazzetta del clima d’incertezza tra i lavoratori era stato il responsabile di Uiltucs, Daniele Grieco, che ieri ha chiesto all’azienda un incontro urgente per confrontarsi sul trasferimento ed eventuali resistenze da parte dei dipendenti, la cui età media è robusta. E per giovedì è in programma un’assemblea. (ig.cip)



TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro