Quotidiani locali

sermide e felonica

Nuova vita per gli oggetti: apre la discarica del riuso

Le cose buttate ma ancora buone saranno esposte all’eco-piazzola. Chi vuole le potrà portare a casa. Al lavoro anche i disabili della coop Il ponte

SERMIDE E FELONICA. Presto a Sermide aprirà la discarica del riuso. Un luogo dove i rifiuti diventano oggetti utili. E il piano prevede anche la partecipazione dei ragazzi della cooperativa sociale “Il ponte”. Il Comune di Sermide e Felonica ha vinto un bando regionale con un progetto per trasformare una normale piazzola ecologica in una specie di mercatino dell’usato dove però gli oggetti non si comprano ma si prendono gratuitamente.

Nel concorso veniva assegnato un punteggio maggiore a che proponeva anche attività di inserimento sociale per fasce deboli della popolazione, e il Comune ha fatto per questo un accordo con Il ponte. Nell’intesa si prevede di impiegare i ragazzi assistiti dall’associazione e coinvolgerli in alcune attività connesse alla discarica, naturalmente sotto il controllo della cooperativa stessa.

Si tratta di una parte del progetto che promuove l’inserimento sociale con attività utili alla comunità.

Il Comune ha vinto quel bando e ha ottenuto un contributo che copre parte dei costi per la realizzazione del progetto. Quella restante verrà finanziata con fondi comunali. La nuova struttura verrà realizzata nell’attuale piazzola ecologica di via Leon Battista Alberti a Sermide e secondo le previsioni dovrebbe essere operativa entro l’anno. Saranno necessari alcuni lavori per adattare gli spazi a questa nuova funzione.

La discarica del riuso è un luogo dove quello che viene depositato non è più un rifiuto, ma diventa una merce di seconda mano, che viene messa in mostra, a disposizione di che viene a visitare il luogo. Ciò che viene portato alla piazzola ecologica viene ritirato da un addetto e messo in esposizione all’interno di un capannone.

Chi è interessato a un particolare oggetto può prelevarlo e portarselo a casa, così quelli che erano considerati rifiuti per qualcuno, diventano materiali utili per altri e vivono una seconda vita. Gli oggetti rimangono a disposizione per un certo tempo, passato il quale, se nessuno ha mostrato interesse, vengono portati via e diventano rifiuti. I tempi e altri dettagli verranno studiati e fissati in un regolamento che verrà redatto nei prossimi mesi.

Già in altri paesi del Mantovano esiste questo tipo di strutture. Il principio che sta alla base di questo progetto è ecologico ed è quello di ridurre il volume della spazzatura e a incoraggiare il riciclo degli oggetti. Inoltre nel caso di Sermide e Felonica c’è anche una funzione sociale.
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro