Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Strade piene di buche: scattano gli interventi nel Viadanese

Arterie di campagna sconnesse, al via urgenti lavori di manutenzione. Il sindaco Cavatorta su via Pangona: «Cantiere in partenza con il bel tempo» 

VIADANA. Il Comune di Viadana ha in animo di intervenire per la manutenzione delle strade di campagna più usurate. La rassicurazione arriva dal sindaco Giovanni Cavatorta, anche a fronte delle proteste provenienti da via Pangona (Cogozzo). «Abbiamo già sistemato – ricorda il primo cittadino – le vie Bogina, Val d’Oca e Mincio (Squarzanella); e ora si interverrà sulle vie Pratochiozzo, Gerbolina (a nord di Viadana capoluogo) e Pilastro (Cogozzo)».

Gli interventi saranno realizzati in economia, ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

VIADANA. Il Comune di Viadana ha in animo di intervenire per la manutenzione delle strade di campagna più usurate. La rassicurazione arriva dal sindaco Giovanni Cavatorta, anche a fronte delle proteste provenienti da via Pangona (Cogozzo). «Abbiamo già sistemato – ricorda il primo cittadino – le vie Bogina, Val d’Oca e Mincio (Squarzanella); e ora si interverrà sulle vie Pratochiozzo, Gerbolina (a nord di Viadana capoluogo) e Pilastro (Cogozzo)».

Gli interventi saranno realizzati in economia, ovvero non a seguito di appalto ma con mezzi e uomini dell’amministrazione comunale. Il sindaco riconosce che gli interventi di sistemazione delle strade hanno subito leggeri ritardi: «Colpa anche dei lavori di allestimento e gestione dei seggi elettorali, che sono ben sedici sul territorio». Per quanto riguarda via Pangona, le cui condizioni precarie sono state documentate dalla Gazzetta, l’intervento manutentivo sarà tuttavia un po’ più complesso: «Abbiamo chiesto un preventivo per la fresatura e il livellamento della sede stradale. Naturalmente, prima di procedere, occorrerà attendere un miglioramento stabile delle condizioni meteorologiche».

In via Pangona, soprattutto nel secondo tratto (a nord della Gronda), il fondo stradale appare in più tratti completamente sconnesso, con buche divenute vere e proprie voragini. Le cause: maltempo, incuria, passaggio di mezzi pesanti e danni da nutrie. Gli utenti hanno ormai imparato, per evitare alcune asperità, a transitare con le ruote di destra sul ciglio del fosso.

Stando al loro racconto, quando piove non si vede il fondo delle pozzanghere, col rischio di finire in avvallamenti profondi parecchi centimetri. Nei giorni scorsi, intanto, si è chiusa la gara d’appalto per una serie di lavori di manutenzione straordinaria della rete stradale comunale.

L’intervento, da complessivi 90mila euro, è stato affidato al raggruppamento temporaneo d’impresa formato dalle ditte Gruppo Adige Bitumi e Capiluppi Enzo. Le strade oggetto di intervento, individuate a seguito di una ricognizione ad hoc, sono i tratti più ammalorati della zona industriale Fenilrosso, nonché delle vie Marconi, Vanoni, Villa Santa Maria, Aroldi, Al Ponte, Veneto, Rocca (Viadana capoluogo) e Leopardi (Casaletto). I lavori dureranno sei settimane; anche in questo caso, potranno essere svolti solo con condizioni climatiche favorevoli.

Questo appalto completa il piano strade 2017, che aveva già messo in movimento una prima tranche di lavori da 150mila euro, comprendente le vie dei Tigli e piazzale Delle Rose (sempre al Fenilrosso), Kennedy, Villa Santa Maria (capoluogo), Viazza e Motta (tra Bellaguarda e Casaletto).