Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

L’addio a Piva: «Buon viaggio, maestro»

Celebrati i funerali del cronista, per anni giornalista della Gazzetta e poi del periodico della Bassa "Album"

SAN BENEDETTO PO. “Buon viaggio, maestro!”. Questo l’ultimo saluto ad Oscar Piva espresso dal sindaco Roberto Lasagna a conclusione del rito funebre, a nome suo e delle tante persone che hanno affollato la basilica. Tra di loro parenti e amici ma anche colleghi giornalisti che hanno voluto testimoniare la stima e il rispetto che tutti gli riconoscevano.

Per lunghi anni Oscar è stato una figura di riferimento per il paese, come “maestro”, così era chiamato per la sua professione di insegnante; ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

SAN BENEDETTO PO. “Buon viaggio, maestro!”. Questo l’ultimo saluto ad Oscar Piva espresso dal sindaco Roberto Lasagna a conclusione del rito funebre, a nome suo e delle tante persone che hanno affollato la basilica. Tra di loro parenti e amici ma anche colleghi giornalisti che hanno voluto testimoniare la stima e il rispetto che tutti gli riconoscevano.

Per lunghi anni Oscar è stato una figura di riferimento per il paese, come “maestro”, così era chiamato per la sua professione di insegnante; come giornalista per la lunga militanza sulle pagine della Gazzetta di Mantova e, negli ultimi anni, sul periodico della Bassa “Album”; come uomo di cultura che ha rappresentato la memoria storica di San Benedetto. A questi diversi aspetti ha fatto riferimento l’omelia di don Albino Menegozzo, invitando chi l’ha conosciuto a far tesoro degli insegnamenti da lui ricevuti nella trasmissione dei valori cristiani ma anche fortemente civili e identitari della storia polironiana. A sua volta il sindaco ha ricordato le doti umane e l’impegno formativo di Oscar a favore delle nuove generazioni, anche attraverso la riscoperta del patrimonio culturale.