Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Ecco i semafori più sicuri: arrivano i conta-secondi

Il provvedimento deciso dal Comune per scongiurare gli incidenti. Martedì 13 intanto c’è stato un guasto all’impianto vicino al centro sportivo: già riparato

ASOLA . Sembrano non avere fine le problematiche inerenti alcuni semafori di Asola. Dopo i primi riscontri segnalati a seguito di un malfunzionamento della segnaletica verticale dell’incrocio tra via Mantova, via Parma, viale Belfiore, che conduce al centro storico del paese, e via Marino Parenti, avvenuti qualche settimana fa e subito riportati all’ordine, ecco sorgere un secondo problema.

Se si prosegue lungo via Parma, infatti, si arriva ad una seconda intersezione, quella del centro sport ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

ASOLA . Sembrano non avere fine le problematiche inerenti alcuni semafori di Asola. Dopo i primi riscontri segnalati a seguito di un malfunzionamento della segnaletica verticale dell’incrocio tra via Mantova, via Parma, viale Belfiore, che conduce al centro storico del paese, e via Marino Parenti, avvenuti qualche settimana fa e subito riportati all’ordine, ecco sorgere un secondo problema.

Se si prosegue lungo via Parma, infatti, si arriva ad una seconda intersezione, quella del centro sportivo Schiantarelli, della direzione della frazione dei Barchi e della Circonvallazione sud. In particolare, questa volta, questo secondo semaforo, durante il pomeriggio di lunedì, ha avuto qualche piccolo inconveniente subito rientrato.

«Si era svitata una vite alla luce rossa dell’attraversamento pedonale di fronte al palazzetto sportivo - spiega il vicesindaco Giorgio Grandi - Le segnalazioni sono arrivate subito e mi sono recato sul posto per aggiustare la situazione, subito rientrata».

Per alcuni cittadini il tratto di strada non è così preoccupante o, almeno, non quanto altre zone, in particolare il secondo incrocio preso in esame. Certo, segnalazioni di qualche difficoltà arrivano soprattutto da chi attraversa l’incrocio a piedi o in bicicletta. Per tener monitorata ancora di più la situazione di un incrocio molto trafficato, visto che collega da una parte all’altra zone di Asola e i paesi limitrofi o le frazioni, verranno installati i conta-secondi ai semafori di via Parma, provenendo dai Barchi, Acquanegra sul Chiese, e di via Mantova, venendo dalla Casa di Riposo, Tecnodue, una volta attraversato l’altro incrocio posto sotto i riflettori.

«Si sono allungati i tempi di installazione, ma la ditta incaricata dei lavori ha detto che la prossima settimana verrano a montare i conta secondi», ha poi aggiunto il vicesindaco. Per chi transita lungo la strada, spesso o anche solo occasionalmente, la scelta di inserire un conta secondi è positiva: non si rischierebbe di attraversare con il semaforo giallo e, quindi, prendere la multa, o inchiodare all’ultimo minuto provocando, probabilmente, un tamponamento a catena.

Non rimane che evidenziare che l’attenzione principale deve arrivare sempre da chiunque si metta alla guida della propria auto. Se ci si dovesse trovare in una situazione di emergenza, quali appunto semafori spenti o lampeggianti, bisogna rispettare le regole indicate dal codice della strada e controllare sempre la segnaletica orizzontale.

Valentina Gobbi