Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il consiglio è senza i numeri Ma stavolta va tutto liscio

ACQUANEGRA SUL CHIESE. In un clima quasi surreale si è tenuto, nella sala giunta del palazzo comunale di Acquanegra sul Chiese, il consiglio comunale in sostituzione di quello del 6 marzo scorso,...

ACQUANEGRA SUL CHIESE. In un clima quasi surreale si è tenuto, nella sala giunta del palazzo comunale di Acquanegra sul Chiese, il consiglio comunale in sostituzione di quello del 6 marzo scorso, invalidato dal prefetto in quanto mancava il numero legale. Alla presenza di una decina di persone, il sindaco Monica De Pieri ha proceduto all’appello dei consiglieri dei quali risultavano presenti per la maggioranza Sandro Accini, Simone Bardini, Nicola Bini, Massimo Gennari, Andrea Pezzini. Per l ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

ACQUANEGRA SUL CHIESE. In un clima quasi surreale si è tenuto, nella sala giunta del palazzo comunale di Acquanegra sul Chiese, il consiglio comunale in sostituzione di quello del 6 marzo scorso, invalidato dal prefetto in quanto mancava il numero legale. Alla presenza di una decina di persone, il sindaco Monica De Pieri ha proceduto all’appello dei consiglieri dei quali risultavano presenti per la maggioranza Sandro Accini, Simone Bardini, Nicola Bini, Massimo Gennari, Andrea Pezzini. Per le opposizioni c’erano Erminio Minuti e Luigi Scorza. Assenti, per la maggioranza, la dimissionaria Barbara Ronchi e il consigliere Carlo Tosi che manca ai consigli, non per sua volontà, dallo scorso settembre. La sindaca ha quindi provveduto alla surroga di Barbara Ronchi con Massimo Moscatti e alla nomina a capogruppo di Massimo Gennari.

Minuti ha fatto presente che anche in questo consiglio sarebbe mancato il numero legale, in quanto alla conta dei consiglieri di maggioranza, otto, ne mancavano due: il numero dei presenti era di sei contro i sette richiesti. «Non invalideremo anche questo consiglio - ha spiegato Erminio Minuti, in accordo con Gino Scorza nel non uscire dall’aula - perché abbiamo a cuore il nostro Comune».

Successivamente le opposizioni hanno chiesto a Monica De Pieri per quanto tempo continuerà l’assenza del consigliere Carlo Tosi: «Tosi è in infortunio - ha risposto il sindaco - Non chiedetemi quando i medici riterranno opportuno il suo rientro».

Assente il segretario comunale Giuseppe Capodici, a causa di problemi personali: assenza che dovrebbe prolungarsi sino al 7 aprile prossimo. A sostituirlo, nel ruolo di segretario, Sabrina Braghini, dipendente in comando dal Comune di Porto Mantovano, dove ha svolto le mansioni di vice segretario.

Tullio Casilli