Quotidiani locali

bozzolo 

Il saluto alle Piccole suore: «Presenza fondamentale»

Tanta commozione in chiesa a Bozzolo per il saluto alle Piccole suore della Sacra famiglia che lasciano la Domus Pasotelli Romani, da loro eretta agli inizi degli anni ’70

BOZZOLO. Tanta commozione in chiesa a Bozzolo per il saluto alle Piccole suore della Sacra famiglia che lasciano la Domus Pasotelli Romani, da loro eretta agli inizi degli anni ’70. «Qui non hanno voluto solo una casa di riposo, ma una Domus - ha detto il parroco don Luigi Pisani - Una casa dove c'era un cuore, chi sorrideva, chi amava, chi creava comunità e solidarietà». È questo il senso della presenza religiosa per il parroco che si è chiesto se la comunità bozzolese saprà sostituire almeno in parte la presenza delle suore.

Con la voce a volte increspata dalla commozione, la superiora suor Erminia Maria Senigaglia ha invitato ad avere fiducia nel passaggio del testimone, perché la Domus continui ad essere la casa dove le persone più fragili si sentono amate e accolte come parte viva della comunità. Per il sindaco Giuseppe Torchio è stata del tutto inaspettato il ritiro delle suore, che sapevano supplire alla mancanza di ogni presenza nella gestione dell'ente da parte del Comune e della parrocchia. Fabio Toso, il presidente della Opera immacolata concezione che gestirà l'ente, come la cooperativa si assumeva l'onore e l'onere delle suore impegnandosi nella missione del loro fondatore.

La superiora regionale suor Simona Pigozzi ha ringraziato anche a nome delle 60 suore che sono state a Bozzolo chiedendo di ricordale come persone che hanno cercato di vivere nella quotidianità l'amore verso Dio e verso il prossimo. Alla cerimonia erano presenti anche suore che avevano prestato servizio in passato fra cui la 77enne suor Livia Cumerlato, una delle prime due suore entrate in Bozzolo nel 1972 insieme a suor Maria Grazia Benvenuti.

Il Comune e la parrocchia hanno offerto un'icona alle ultime suore che hanno risposto con una casula. Nella successiva festa alla Domus scoperta una gigantografia del discorso di commiato pronunciato domenica scorsa dalla vicaria generale suor Graziella Franchini. (a.p.)
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik