Quotidiani locali

CASTIGLIONE

Bancarotta: chiesti quattro anni

 Imprenditore nei guai per aver distratto 200mila euro. Convocato il curatore fallimentare 

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. I dipendenti erano andati in ferie ma al loro rientro avevano trovato la fabbrica completamente vuota: macchinari e attrezzature spariti.

E a farli sparire, secondo la procura, sarebbe stato proprio il titolare della ditta, Gilberto Maccari, 61 anni, di Castiglione delle Stiviere.

L’imprenditore, alla guida della Delta Elettronica, azienda di assemblaggio di schede elettroniche, è finito a processo per bancarotta fraudolenta documentale e distrattiva.

Ieri mattina il pubblico ministero Andrea Ranalli, al termine della sua requisitoria, ha chiesto una condanna a quattro anni e tre mesi di reclusione.

Il collegio giudicante, dopo una lunga camera di consiglio, ha assolto l’imprenditore dalla bancarotta documentale.

Il curatore fallimentare infatti è stato in grado di ricostruire il giro d’affari e il patrimonio dell’azienda perché la contabilità è stata tenuta in modo corretto, diversamente da quello che è stato evidenziato nel capo d’imputazione. È rimasta per il momento in piedi, invece, l’accusa di bancarotta distrattiva.

Sempre secondo la procura l’imprenditore non avrebbe saputo giustificare la destinazione di alcuni beni che erano presenti in azienda due anni prima del fallimento. Beni per un valore di oltre 200mila euro per quanto riguarda macchinari e impianti, 14mila per mobili e arredi e 11.500 per attrezzatura varia. L’avvocato difensore Angelo Villini ha fatto notare che il valore di quella merce era effimero. Qualche tempo dopo la Sovemo aveva svenduto quella stessa merce per poco più di cinquemila euro.

Il tribunale ha perciò deciso, per questo secondo capo di imputazione, di rinviare l’udienza al 10 maggio per risentire il curatore fallimentare. A chiedere il fallimento dell’azienda erano stati alcuni dipendenti a cui non era stato pagato lo stipendio.
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik