Quotidiani locali

mantova

Poste a singhiozzo. Disagi alla partenza: i giornali in ritardo

Zone nuove e sconosciute, tensione tra i portalettere. La Cgil: il recapito con linea business resta un mistero

MANTOVA. Primo giorno di posta a giorni alterni in 27 Comuni e primi disagi sia per i portalettere che per i cittadini. Come era prevedibile, la nuova modalità di recapito della corrispondenza basata su due linee, ordinaria e business, ma non su tutto il territorio coperto dai Centri di distribuzione di Mantova e Asola, ha creato ritardi nella consegna soprattutto dei quotidiani. In alcuni Comuni come Castel d’Ario, San Giorgio, Castelbelforte e Bagnolo i giornali sono stati consegnati nel pomeriggio, mentre in altri, come Rodigo, addirittura non sono nemmeno arrivati e i portalettere li hanno riportati a Mantova.

«Colpa», se così si può dire, dei postini a cui sono state assegnate le nuove macro zone a loro quasi del tutto sconosciute. A soffrire è stata la linea business creata per garantire la consegna dei prodotti editoriali, delle raccomandate e dei pacchi, anche dell’e-commerce. I turni, per loro, partono alle 10 e alle 13.30, ma nel primo giorno sono slittati in avanti. A venire in soccorso dei portalettere è stato addirittura il Centro di meccanizzazione di Peschiera Borromeo che, come primo giorno di posta a singhiozzo, ha deciso di far arrivare nel Mantovano un numero di raccomandate inferiore al solito, trattenendone circa la metà per evitare intasamenti. I problemi, secondo gli operatori, cominceranno oggi quando una parte delle zone non verrà coperta dalla consegna della corrispondenza (solo in 5 Comuni avverrà regolarmente sfruttando anche la linea business, e cioè a Mantova, Marmirolo, Porto, Asola e Castel Goffredo: in altri 15 la business garantirà solo la consegna dei giornali e in 7 nemmeno questo, mentre la ordinaria non uscirà).

leggi anche:

«La linea business rimane un mistero - dice Rita Bonizzi della Cgil poste - Dovrebbe raccogliere tutti i pacchi e le raccomandate non consegnate al mattino e recapitarli al pomeriggio, ma ancora ciò non avviene. Speriamo bene». La Bonizzi ammette che tra i portalettere «c’è un po’ di tensione perché la parte logistica lascia ancora a desiderare. Con gli accorpamenti di Marmirolo a Mantova hanno spostato 20 persone in via Nenni ma non hanno ancora adeguato i luoghi di lavoro. E poi ci sono i postini che non conoscono ancora a fondo la loro zona di lavoro». Intanto, è stato deciso che il recapito a giorni alterni partirà lunedì 7 maggio nei Centri di distribuzione di Castiglione e di Viadana. Guidizzolo verrà accorpato a Castiglione mentre Rivarolo e Campitello a Viadana, con tutti i disagi che ciò comporta per il personale costretto a spostarsi di molti chilometri.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro