Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Dimissioni in massa dei consiglieri, addio Zecchina

I componenti dell'assemblea cittadina fanno un passo indietro in contemporanea. Inevitabili lo scioglimento del consiglio e la caduta dell'amministrazione. Nominato il commissario

CANNETO SULL'OGLIO. Dimissioni di massa a Canneto. Nella tarda mattinata di venerdì 27 aprile i consiglieri Pierino Cervi, Giuseppe Minoglia, Tiziano Fasciglione (Gruppo Misto), Massimo Arienti (Canneto sei Tu), Nicolò Ficicchia (Canneto in Testa), Gianni Arrigoni e Noemi Doro (Cittadini per Canneto), hanno notificato in Comune le “dimissioni contemporanee”.

In questo modo il consiglio comunale verrà sciolto, facendo cadere l'amministrazione comunale guidata da Raffaella Zecchina. In municipi ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CANNETO SULL'OGLIO. Dimissioni di massa a Canneto. Nella tarda mattinata di venerdì 27 aprile i consiglieri Pierino Cervi, Giuseppe Minoglia, Tiziano Fasciglione (Gruppo Misto), Massimo Arienti (Canneto sei Tu), Nicolò Ficicchia (Canneto in Testa), Gianni Arrigoni e Noemi Doro (Cittadini per Canneto), hanno notificato in Comune le “dimissioni contemporanee”.

In questo modo il consiglio comunale verrà sciolto, facendo cadere l'amministrazione comunale guidata da Raffaella Zecchina. In municipio è stato recapitato un unico documento firmato da tutti davanti ad un notaio. Si apre così la strada che porterà alle elezioni che si svolgeranno il prossimo anno. La prefettura, dichiarando sospeso il consiglio in attesa di scioglierlo, ha nominato commissario prefettizio Francesco Palazzolo

Le dimissioni arrivano poche ore prima di una seduta sul bilancio che era stata convocata per la sera del 27 aprile. E' l'atto conclusivo di una travagliata vicenda politica, ricca di veleni, dimissioni, diffide.