Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Voto a Borgofranco In lizza adesso ci sono tre squadre

C’era da aspettarselo. Trattandosi di un comune sotto i mille abitanti, dove quindi non è necessario raccogliere le firme dei sostenitori, per le elezioni comunali qualcuno poteva essere tentato di...

C’era da aspettarselo. Trattandosi di un comune sotto i mille abitanti, dove quindi non è necessario raccogliere le firme dei sostenitori, per le elezioni comunali qualcuno poteva essere tentato di raccogliere dieci nomi e presentare una lista. Così è stato a Borgofranco sul Po, dove ieri una formazione composta da persone, nessuna delle quali è residente in paese, ha formalizzato il deposito di una lista. Si tratterebbe di una lista senza contenuti partitici, ma presentata “a sorpresa”. Non ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

C’era da aspettarselo. Trattandosi di un comune sotto i mille abitanti, dove quindi non è necessario raccogliere le firme dei sostenitori, per le elezioni comunali qualcuno poteva essere tentato di raccogliere dieci nomi e presentare una lista. Così è stato a Borgofranco sul Po, dove ieri una formazione composta da persone, nessuna delle quali è residente in paese, ha formalizzato il deposito di una lista. Si tratterebbe di una lista senza contenuti partitici, ma presentata “a sorpresa”. Non è escluso che possa trattarsi di un’iniziativa legata ad aspetti lavorativi, ovvero alla possibilità di potere usufruire di permessi. Ma solamente oggi se ne dovrebbe sapere qualcosa in più. Proprio il deposito a sorpresa di questa formazione ha posto il dilemma al gruppo di cittadini che era intenzionato a scendere in campo per evitare che le elezioni possano essere invalidate per la mancanza del quorum, misura che scatta solo nel caso si presenti una sola formazione. Il dilemma già ieri è comunque stato sciolto: i cittadini hanno deciso di scendere in campo, così come accaduto peraltro anche a Villimpenta. La lista, a questo punto la terza, ovvero “Stop commissariamento”, e avrà il numero minimo di candidati, cioè sette.