Quotidiani locali

MANTOVA

Cantieri, accordo Comune-esercenti su tempi e modalità

Da metà settembre gli interventi in piazza Sordello per il gas. Il mercato in piazzale Montelungo solo per un giovedì

MANTOVA. I cantieri pronti a partire in centro, e quelli già in corso, non sono più uno spauracchio per i commercianti. «Il Comune ha ascoltato le nostre richieste dimostrando attenzione verso gli operatori» afferma in un comunicato Confcommercio al termine del vertice in Via Roma con gli assessori Giovanni Buvoli, Nicola Martinelli e Iacopo Rebecchi e con i rappresentati di Tea e di Confesercenti.

leggi anche:



I lavori, dunque, non penalizzeranno le attività del centro durante un’estate che tra eventi musicali, mostre e Festivaletteratura si preannuncia di grande richiamo. Durante il summit di ieri dedicato ai lavori in calendario, un occhio di riguardo è stato riservato anche agli ambulanti del mercato del giovedì che per il Festivaletteratura saranno spostati in blocco in piazzale Montelungo soltanto una volta, giovedì 6 settembre.

«Abbiamo cercato di ridurre al minimo i disagi per i commercianti» dice Martinelli mentre spiega mappa e tempistica dei cantieri. «Innanzitutto - dice - il cantiere di Tea previsto in piazza Sordello per il rifacimento della rete del gas aprirà dopo il Festivaletteratura e durerà 60 giorni». «Un grande sollievo» hanno commentato i commercianti che ne temevano l’impatto sulle loro attività se fosse stato avviato in un periodo di massima affluenza di turisti e visitatori. Nei due mesi di lavori i bar e i ristoranti potranno mantenere i loro plateatici, che saranno collegati ai locali con un sistema di passerelle. «Altri cantieri per il gas - prosegue l’assessore ai lavori pubblici - partiranno in luglio e interesseranno la zona dietro piazza Pallone come le vie Tazzoli, Rubens e Teatro vecchio. Il primo di sette step riguarderà, però, solo un vicolo adiacente. Poi stop sino all’autunno.

Con Tea abbiamo concordato che via Tazzoli, nel tratto tra via Rubens e piazza Sordello ora in asfalto, sarà rifatto in acciottolato». Si è parlato anche del Podestà: «Da metà luglio a metà settembre, indicativamente, il cantiere si allargherà su una porzione di piazza Broletto per consentire la costruzione della Pila 1 e cioè il collegamento con la Ragione che ospiterà scala, ascensore e impianti termici». Entro fine anno via ai lavori per la ciclabile del Pompilio e per il parcheggio del vecchio ospedale, «mentre quelli in Pradella proseguono come previsto».

Legati ai cantieri in centro sono gli spostamenti dei banchi del mercato settimanale. «Da luglio e sino al 13 gennaio - spiega Buvoli - verranno spostati da piazza Erbe 4 banchi in occasione della mostra su Chagall per mantenere il collegamento dell’esposizione con la biglietteria situata nella Cervetta. Sempre in luglio, ma solo giovedì 12, i 60 banchi di piazza Sordello saranno trasferiti in piazza Virgiliana per i concerti. Il 23 agosto da piazza Sordello traslocheranno 24 banchi in via Cavour e in piazza Virgiliana per far posto al tendone libreria del Festivaletteratura. In settembre, con il cantiere Tea, lasceranno piazza Sordello 19 banchi». Si è parlato anche del mercatino di Natale «che potrebbe trasferirsi in piazza Sordello da piazza Virgiliana dal 7 al 26 dicembre, tutti i giorni. Ad andare in piazza Virgiliana per due giovedì, il 13 e il 20 dicembre, sarebbero 60 banchi».

Si è parlato anche della nuova Ztl di via Calvi, «che scatterà - riferisce Confcommercio - solo quando saranno installati i cartelli a messaggi variabili che indicano i posti liberi e ci saranno la fermata del bus navetta nella zona e il piano di arredo urbano».
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro